08 marzo 2018 |

5 consigli per scegliere e montare una gattaiola per i nostri amici a quattro zampe

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Ecco i consigli per scegliere e montare una gattaiola per i nostri amici animali! Gli esterni della casa sono i posti preferiti dai nostri gatti: l’aria aperta attira molto la loro attenzione e ciò li porta a voler uscire spesso all’esterno. Ma qual è la soluzione migliore per i nostri amici a quattro zampe?

Una gattaiola è essenzialmente una porticina per gatti che permetterà al vostro micio di passare da un ambiente a un altro dell’abitazione, senza dover lasciare le porte di casa aperte. La gattaiola funziona in maniera molto semplice: il gatto la solleva con una leggera spinta del muso o delle zampe anteriori dopodiché la porticina si richiude automaticamente al passaggio dell’animale.


I passaggi per gatti sono passati dall’essere un semplice buco praticato nelle porte a veri e propri oggetti tecnologici e di ultima generazione. In commercio, infatti, si trovano gattaiole di varie dimensioni e materiali, tutte dotate di specifiche funzioni: gattaiole anti-intemperie, gattaiole con timer, magnetiche o ad infrarossi, gattaiole da muro o doppio vetro, gattaiole con o senza serratura, resistenti all’acqua, con microchip o con sensore e persino gattaiole che vi informano se il micio si trova all’interno o all’esterno della casa. Quelle per gatti più grandi sono poi adatte anche ai cani di piccola taglia. Ma vediamo i consigli per montarle e per sceglierle in base alle loro funzioni!

La gattaiola tradizionale a due vie è la più semplice
La gattaiola classica è a due vie ed è quella più semplice ed economica. E’ realizzata in plastica e come funzioni ha solo due modalità: “aperto” o “chiuso”. In tale modo i vostri gatti potranno andare in terrazza o in balcone liberamente.

La gattaiola a quattro vie permette di controllare l’entrata e l’uscita del gatto
Questo tipo di gattaiola permette quattro combinazioni diverse: porta chiusa, aperta, aperta solo in entrata o solo in uscita. E’ molto utile nel caso vogliate far entrare il vostro gatto di sera e non volete che esca durante la notte.

La gattaiola con timer temporizza i momenti in cui il gatto può entrare o uscire
Dotate di timer, queste porticine per gatti tecnologiche permettono ai vostri amici a quattro zampe di entrare o uscire solo in determinati orari. Sono l’ideale, ad esempio, per impedire ai vostri gatti di uscire di notte o negli orari di punta.

La gattaiola con microcip permette l’accesso in casa solo al vostro micio
Iper-tecnologiche, queste gattaiole riconoscono il microchip del vostro gatto e permettono l’accesso in casa soltanto al vostro micio. Se il micio non ha il microchip è possibile utilizzare un collare speciale. Queste gattaiole sono l’ideale per chi ha un giardino frequentato anche da animali, proprio perchè impediscono l’ingresso in casa ai randagi e ai gatti del vicinato.

Come si monta e si installa la gattaiola
Per l’installazione della gattaiola è necessario praticare un foro sul muro, sulla porta o sulla finestra. La porta basculante si può mettere anche nella parte inferiore della porta d’ingresso, evitando così i graffi del gatto che vuole entrare o uscire. Ovviamente, se non si è abili con il fai da te, è bene chiedere l’assistenza ad un installatore specializzato.

Leggi anche:
Giochi fai da te per gatti, le idee per farli felici
Vacanze: a chi lasciare il gatto?

Carmela Giglio

Potrebbe interessarti anche