22 dicembre 2017 |

Idee e consigli per decorare i termosifoni e trasformarli in elementi di design

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Idee e consigli per decorare i termosifoni: ecco come trasformarli in elementi di design! Durante il periodo invernale si usano i termosifoni per riscaldare gli ambienti della casa. Spesso, però, si pensa che tali elementi d’arredo non possono avere una loro valenza estetica, per cui si cerca di nasconderli o camuffarli dipingendoli con gli stessi colori delle pareti, come per esempio il classico bianco. Ma come poter decorare i caloriferi?

Forse non tutti sanno che è possibile decorare i termosifoni anche grazie al fai da te. Il modo più bello per decorare i termosifoni è quello di dipingerli e colorarli. Prima di dipingere i termosifoni è opportuno però che siano spenti e ben freddi. Prima di mettervi al lavoro, pulite bene i caloriferi, soprattutto tra le canne dove spesso si accumula più polvere. La superficie va dunque strofinata e pulita con un panno umido, per poi fare asciugare il tutto. Se è presente della ruggine, si può utilizzare della carta vetrata, per poi dare una mano di antiruggine. Fatto ciò, si passa a mettere la vernice, stando attendi a stenderla molto bene e dappertutto. A questo punto si lascia asciugare la vernice, ma le prime volte che accenderete i termosifoni sentirete un odore di vernice, che via via svanirà sempre di più.


Quando si opta per questa tecnica di decorazione è molto importante utilizzare delle vernici specifiche per dipingere i termosifoni, che non contengano sostanze tossiche o nocive. Il consiglio è quello di acquistare degli smalti o delle vernici apposite in un colorificio o in uno store online ben rifornito. Prima di dipingere i caloriferi, usate anche una mascherina e dei guanti da lavoro, mettendo anche dei fogli di giornale sotto al termosifone in modo che l’eventuale pittura che cola non sporchi il pavimento.

C’è da dire, poi, che si possono dipingere i termosifoni usando toni a contrasto rispetto alle pareti. Si possono usare le tonalità che si avvicinano al ferro e al bronzo oppure le sfumature di colore che vanno nel beige o nel tortora se si desidera donare un tocco di eleganza all’ambiente. Un altro modo per dipingere i caloriferi è ricorrere al tono su tono, utilizzando sfumature di colori che riprendano le pareti e l’arredamento. Ad ogni modo, si possono acquistare vernici di vari colori, magari optando per colori accesi e sgargianti, oppure per colori più sobri. Ovviamente, i radiatori colorati con nuance accese o dipinti con giochi cromatici, saranno più visibili all’occhio e vivacizzeranno l’ambiente grazie al colore.

Se poi volete decorare dei termosifoni in ghisa, potreste dipingerli in oro o in argento, soprattutto per arredare una stanza in stile retrò. Un ulteriore modo per decorare i radiatori è usare gli stencil oppure mettere degli umidificatori artistici decorati e dipinti a mano sui termosifoni. Infine, si potranno decorare i radiatori con delle pellicole adesive per il wrapping. Questi adesivi per termosifoni sono disponibili in infiniti colori e fantasie e renderanno ancora belli e più artistici i termosifoni.

Leggi anche:
Come realizzare un umidificatore artistico, tante idee fai da te
Come stare al caldo in inverno senza ricorrere al riscaldamento

Potrebbe interessarti anche