13 novembre 2017 |

Arriva l’inverno: come capire se la caldaia funziona bene?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Casa e manutenzione: arriva l’inverno, come capire se la caldaia funziona bene? Ecco come testare la salute della nostra caldaia in vista della stagione fredda per non farsi trovare impreparati!

Con l’inverno alle porte è importante controllare che l’impianto di riscaldamento sia efficiente, per non ritrovarsi al freddo all’improvviso. La caldaia, poi, è fondamentale per avere acqua calda in casa, quindi mantenerne il funzionamento è un principio da rispettare sempre. Ma come capire se la caldaia funziona correttamente in vista delle temperature rigide? Vediamo.


Caldaia: istruzioni per l’uso

Per prima cosa dovete tenere una sorta di agenda della manutenzione per capire quand’è stata l’ultima volta che un tecnico specializzato ha dato un’occhiata alla vostra caldaia; ricordiamo, infatti, che fughe di gas e altri incidenti possono essere molto pericolosi, dunque almeno una volta all’anno è bene chiamare un esperto. Ci sono, però, delle piccole manutenzioni domestiche che possiamo mettere in pratica per permettere alla nostra caldaia di funzionare correttamente.

Tra i piccoli “trucchi” che possono aiutarci a capire se la nostra caldaia gode di buona salute c’è quello di aprire un rubinetto dell’acqua calda, il più distante in termini di tubature dalla caldaia stessa; se la caldaia si attiva subito, allora è tutto ok. Se impiega un po’ troppo tempo oppure non sentite alcun suono (quello della fiammella della caldaia che parte somiglia proprio ad una piccola vampata che si accende) vuol dire che c’è un problema. Constatate anche quanto tempo ci vuole prima di ottenere l’acqua calda dai vari rubinetti di casa e se l’acqua calda “svanisce” dopo qualche minuto.

Un altro metodo per riconoscere il corretto funzionamento della caldaia consiste nell’aprire la valvola del termosifone, dopo aver posto un secchio sotto la stessa; è un procedimento che aiuta i termosifoni a restare efficienti e se, al posto dell’acqua, dovessero uscire delle bolle d’aria, è sintomo di qualche problema. Se non conoscete bene la vostra caldaia, evitate operazioni fai da te costose e, a volte, pericolose. Meglio contattare un tecnico e cercare di capire su cosa e come interviene, soprattutto per le piccole operazioni di manutenzione ordinaria.

Potrebbe interessarti anche