Come lavare la seta, trucchi e consigli per non sbagliare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Tutti i trucchi e i consigli su come lavare la seta senza sbagliare. Come smacchiare i capi in seta a mano ma anche in lavatrice? Ecco tutte le dritte per non rovinarli!

Cercare soluzioni e consigli su come lavare la seta non è per niente raro, specialmente se consideriamo che si tratta di un tessuto tanto pregiato quanto delicato e, pertanto, difficile da trattare con le normali operazioni di lavaggio. La seta è una fibra di natura proteica prodotta dal bozzolo di alcuni lepidotteri conosciuti, appunto, come bachi da seta. Il tessuto che si ottiene è molto sensibile al cloro, alla candeggina, ai detergenti alcolici ed ai raggi solari ed è quindi necessario adottare delle precauzioni.


Come lavare la seta pura

La seta pura è uno dei tessuti più delicati e quindi è strettamente consigliabile il lavaggio a mano in acqua tiepida, meglio se demineralizzata, con sapone neutro, al quale è possibile aggiungere un cucchiaino di aceto bianco per neutralizzare eventuali residui di sapone.

Come lavare la seta in lavatrice

Lavare la seta in lavatrice non è consigliabile anche per quei capi che, nell’etichetta, ne contemplano l’utilizzo. Ad ogni modo il suggerimento è quello di inserire il capo all’interno di un sacchetto a rete per proteggerlo dallo sfregamento con l’oblò, impostare una centrifuga breve e utilizzare acqua a basse temperature ed utilizzando un sapone neutro e molto delicato.

Lavare la seta ingiallita

Per lavare la seta ingiallita è consigliabile utilizzare una bacinella contenente due litri di acqua tiepida nella quale mettere tre cucchiai di sale, il succo di due limoni ed il capo di seta interessato. Nei casi di maggiore ingiallimento è consigliabile aggiungere due cucchiai di acqua ossigenata ad uso cosmetico per un tempo di circa 15 minuti.

Come smacchiare la seta

Per smacchiare la seta è necessario inumidire la parte macchiata e, successivamente, passare delicatamente del sapone di marsiglia sopra la parte da trattare. A questo punto è sufficiente inserire il capo da lavare all’interno di una bacinella contenente un litro d’acqua fredda e due cucchiai di aceto bianco; basterà quindi un leggero lavaggio prima di procedere al risciacquo.

LEGGI ANCHE:

Come lavare i costumi da bagno, le dritte per non sbagliare

Potrebbe interessarti anche