Scottature solari rimedi naturali per alleviare il bruciore

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

In una giornata molto calda, e nelle ore di punta, quelle in cui non dovreste neppure esporvi al sole, nonostante una crema con alto fattore di protezione potreste comunque scottarvi. Care signore con il pallino dell’abbronzatura, sappiate che le scottature solari non solo sono antiestetiche ma sono anche particolarmente disagevoli a causa di comunissimi effetti collaterali che rischiano di rovinarvi le giornate e le ore di sonno. Vediamo in che modo alleviare il bruciore alla pelle e trattare eventuali scottature causate a una scorretta esposizione. Ecco qualche rimedio naturale per dare un po’ di sollievo alla pelle, in ogni caso se le scottature sono molto evidenti e problematiche, meglio rivolgersi ad un farmacista o recarsi in una guardia media.


Bagno ristoratore

A causa delle scottature la pelle pizzica, brucia, e qualche ora dopo sovviene anche un fastidioso prurito che potrete solo tollerare a causa dell’eccessivo bruciore della pelle, che tra l’altro, limita non solo il contatto fisico con il partner, ma disturba anche le vostre ore di riposo.
Provate a fare un bagno con acqua tiepida e aggiungete all’acqua  mezzo bicchiere di bicarbonato e un pugno d sale grosso. Per le scottature sul viso, preparate un infuso di camomilla, lasciate raffreddare e poi procedete con degli impacchi. La camomilla restituisce quella sensazione di sollievo perduta, ma dura soltanto poche ore.

Un prodotto naturale per il corpo

Procuratevi delle foglie di Aloe vera, sbucciatele per estrarre il gel interno alle foglie, e ripotente la sostanza all’interno di una ciotola. Passando il composto sulle zone scottate percepirete immediatamente una sensazione di freschezza.

Impacco con foglie di lattuga

Un impacco molto semplice, da realizzare con foglie di lattuga, che probabilmente tutti, o quasi, vi ritroverete in frigorifero, Mettete le foglie di lattuga a bagno in acqua bollente e fate bollire. Scolate la lattuga bollita e raccogliendo l’acqua in una ciotola, che è proprio quella che ci servirà per il nostro impacco. Lasciate raffreddare e applicate sulla pelle utilizzando i comuni dischetti di cotone.

Impacco a base di patate per il viso

Prendete una patata bella grande, in alternative due più piccole, sbucciatele e sciacquatele sotto l’acqua. Tagliate le patate a rondelle e applicatele sul viso per un quarto d’ora. Dopo qualche minuti dovreste cominciare a sentire un po’ di sollievo. In un certo senso è come se la patata assorbisse il calore del viso, non a caso la stessa procedura, viene molto spesso indicata nei casi di febbre molto alta. Un antico rimedio della nonna che ormai è caduto in disuso.

Potrebbe interessarti anche