13 Agosto 2015 |

Nail art water marble, cos’è e come realizzarla

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Nail art water marble, cos’è e come realizzare questa tecnica per abbellire unghie, in apparenza complicata ma invece semplice da realizzare. La manicure water marble è l’ultima “follia” nel mondo della bellezza, ideale per una serata estiva con amici o un pranzo di lavoro. Si può fare anche da sole, comodamente dalla propria casa: basta comprare degli smalti laccati con colori molto accesi per la decorazione fai da te e le vostre unghie saranno davvero particolari e non potranno sicuramente passare inosservate!

Qual è il segreto di una buona nail art water marble? Prima di tutto bisogna provare tanti smalti prima di trovare quelli giusti. Meglio scegliere solo e soltanto quelli laccati, ma a soprattutto se ne avete tanti che usate poco perché trasparenti anche dopo 30 passate, non buttateli perché sono ottimi per la water marble! Ricordate che più lo smalto è liquido più la goccia si aprirà nell’acqua. In più, vi servirà uno smalto da utilizzare come base per far risaltare i colori, quindi il bianco gesso sarà perfetto, una base per unghie e un top coat.

OCCORRENTE:

  • Smalti fluidi di diverso colore
  • Ciotola con acqua tiepida
  • Tantissimi spilli
  • Acetone e coton-fioc
  • Scotch

PROCEDIMENTO:

Riempite una ciotola con dell’acqua leggermente tiepida, scegliete quali colori usare e fate cadere una goccia di smalto nell’acqua che si allargherà, e continuate così con tutti i colori che avete scelto. La goccia non deve essere abbondante, altrimenti rischiate che il peso la porti ad affondare. Nel caso in cui lo smalto non si dilati, provate a scuotere leggermente la ciotola. Ricordate di fare questa operazione in fretta perché altrimenti gli smalti si seccano. Anche il diametro della ciotola è importante: sceglietene una con un diametro largo.  Dopo di che con uno spillo lavorate la forma dentro agli smalti allargati, realizzate il disegno desiderato e date libero sfogo alla fantasia: cercate però di fare forme semplici, come spirali ad esempio. Ricordate di pulire lo spillo subito dopo ogni operazione. Ora immergete l’unghia, dopo aver protetto il resto del dito con lo scotch. Tenendo il dito ancora nell’acqua, con lo spillo togliete lo smalto in eccesso intorno al dito. Aspettate che lo smalto si asciughi molto bene prima di togliere anche lo scotch, poi correggete le imperfezioni aiutandoti con un coton-fioc bagnato da un po’ di acetone.

Infine stendete un top coat, il classico smalto trasparente, in modo che protegga la vostra nail art water marble e possa così resistere nel tempo.

Vedi anche:

Smalti per unghie corte

Tendeze unghie per la primavera/estate 2015

Potrebbe interessarti anche