26 Maggio 2015 |

Pronta per l’estate: come proteggere i capelli da cloro, sole e mare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Pronta per l’estate: ecco come proteggere i capelli da cloro, sole e mare, nemici della salute delle nostre chiome. I raggi del sole schiariscono il colore, rendendolo più caldo, ma nello stesso tempo penetrano nella fibra dei capelli distruggendone i componenti. Stessa cosa vale per la salsedine del mare e il cloro della piscina: i capelli diventano secchi, crespi e stopposi; metteteci anche i frequenti lavaggi ed è normale che al ritorno dalle vacanze i capelli siano da tagliare! Vediamo alcuni modi per proteggerli ed evitare troppi danni dall’esposizione al sole, al sale del mare e al cloro.

Proteggete i capelli prima delle vacanze
Prima di esporci al sole è necessario applicare sui capelli, soprattutto sulle punte, un prodotto protettivo. Vi suggeriamo come ottima alternativa il burro di Karitè, ricco di proprietà emollienti, antiossidanti e idratanti.


Proteggete i capelli con un foulard o un capello
Per non rovinare troppo i capelli una soluzione è utilizzare sempre un cappello sotto i raggi del sole, magari un ampio modello in paglia, in perfetto stile anni ’60, che è anche molto di moda. Altrimenti potete usare un foulard multicolore o un cappellino sportivo con visiera per un look da bad girl.

Utilizzate prodotti protettivi
Al mare o in piscina è consigliabile utilizzare sempre un olio o uno spray che protegge il cuoio capelluto dagli effetti dannosi del sole e dei raggi UV. Si tratta di prodotti che creano una barriera protettiva; in questo modo i capelli risulteranno morbidi e luminosi. Vi consigliamo una formulazione non oleosa che consente al capello di mantenere un aspetto naturale e assicura la resistenza all’acqua.

Limitate i lavaggi dei capelli
Il sole, la sabbia e il cloro portano a lavare i capelli ogni giorno, quando l’ideale sarebbe non superare i tre lavaggi settimanali. Per non indebolire il cuoio capelluto provate a sciacquarli senza shampoo. Altrimenti utilizzate, in alternativa allo shampoo, un prodotto per detergere delicatamente capelli dopo l’esposizione al sole, rimuovendo eventuali residui di prodotti solari, salsedine e cloro: migliora la pettinabilità, idrata i capelli e li rende più luminosi.

Usate maschere nutrienti
Applicate prima dello shampoo una maschera nutriente specifica per rigenerare i capelli dopo l’esposizione al sole. Per ristabilire la naturale acidità del nostro cuoio capelluto potete procedere con un ultimo risciacquo, dopo lo shampoo, di acqua fredda e aceto di mele. Due volte a settimana, prima di fare lo shampoo, potete  nutrire i capelli con un impacco di olio di mandorle dolci o germe di grano.

Sciacquateli dopo il bagno
Dopo il bagno al mare o in piscina sciacquate sempre i capelli con acqua dolce. Il sale e il cloro indeboliscono i capelli, li seccano e danneggiano il colore!

Vedi anche:

Capelli, i 15 ttagli più glamour del 2015

Maschera fai da te alla banana, un toccasana per i capelli secchi

Potrebbe interessarti anche