26 agosto 2011 |

Maschera pulizia viso: Olio, Aspirina o purè di zucca?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Quando si affronta il tema delle maschere facciali e della pulizia del viso, la nostra mente va, automaticamente, all’immagine di noi che, “impastrocchiate” di una mistura verde, ci aggiriamo per casa, aspettando che le imperfezioni e le impurità escano, per magia, dai pori. Quest’idea è tendenzialmente sbagliata, così com’è sbagliato voler eliminare i punti neri e i brufoli spremendoli con le dita. In alternativa, sappiamo bene che l’estetista ci infliggerà una tortura simile al costo di circa 50 €, ovviamente super-meritate!

Quello che bisognerebbe, prima di tutto, sviluppare è l’idea che gli inestetismi della pelle del viso non sono un fenomeno di superficie, ma anche e, soprattutto, il risultato di cause ormonali, stress e tossine. La prima fase della “maschera facciale” per una corretta pulizia del viso, riguarda dunque un equilibrio idrico del nostro corpo. Bere acqua e fare sport regolarmente è il miglior modo di farsi un peeling. In quanto a maschere facciali, invece, abbiamo selezionato i migliori trattamenti per “costringere” i pori a rilasciare il sebo in eccesso, disinfiammarsi dalle cisti sebacee e liberarsi dall’acne.

Mix di oli naturali

Il primo posto nei trattamenti di bellezza naturali di pulizia è occupato indubbiamente da quello con olio. L’idea, di primo acchito, potrebbe sembrare malsana, ma l’olio è il detergente del grasso della pelle più affine ed efficace che esista. In particolare, pulire il viso con una miscela di olio di ricino e olio di oliva o girasole è un trattamento di bellezza miracoloso! L’olio di ricino, infatti, è una dei prodotti erboristici maggiormente benefici e, tradizionalmente, usato nella cura delle cisti sebacee. La sua capacità di penetrare in profondità e sciogliere il sebo in eccesso è incredibile. Il composto potrà essere ottenuto col le seguenti quantità di oli:

  • 20% olio di ricino
  • 70% olio di semi o di oliva

Il viso va trattato con l’olio 2-3 volte al mese

Procedimento:

  1. Sciacquare la faccia con acqua tiepida
  2. Versare un’abbondante dose di mix di oli tra i palmi e lasciar scaldare il prodotto per renderlo più efficace
  3. Massaggiare delicatamente ogni parte del viso, prendendosi tutto il tempo necessario per rilassarsi
  4. Abbandonare l’idea dell’unto
  5. L’olio entra nei pori, penetrando al loro interno e sciogliendo i grumi e gli accumuli. Lasciare agire per 10-15 minuti, utilizzando il vapore di una bacinella di acqua calda per aiutare l’apertura dei pori
  6. Risciacquare il viso con acqua tiepida e tamponare con un panno morbido fino all’assorbimento del prodotto

Maschera all’aspirina disinfiammante contro l’acne

Il fenomeno dell’acne non è ovviamente risolvibile con una semplice maschera, in quanto per un trattamento davvero efficace, sono necessarie alcune fasi di peeling con acido mandelico o glicolico o trattamento ormonali specifici. Una buona pulizia della pelle con acne, però si può ottenere con l’aspirina. Ecco come:

  • Pestare in un bicchiere 3-4 aspirine riducendole in polvere. Mescolarle con acqua fino a ottenere una “pappetta”. Applicare sul viso e tenere il composto per 10 minuti circa. L’acido acetilsalicilico è un antinfiammatorio che allevia e combatte l’infiammo dell’acne.
  • Quando il composto sarà essiccato sul viso, risciacquare con acqua tiepida

Peeling allo zinco contenuto nella zucca

Questa ricetta è stata creta dalla visagista Chanel Jenae. Nell’articolo, Jenae dice che la zucca è ricca di acidi esfolianti e antiossidanti e zinco (contenuno nelle maschere cosmetiche più efficaci contro l’acne). Questa maschera perciò, viene usata per illuminare, rilassare il viso e decongestionare la pelle dai danni del sole.

Ingredienti:

  • 1/2 tazza polpa di zucca fresca
  • 2 uova
  • 2 cucchiaino di latte di mandorla (per la pelle secca)
  • 1 cucchiaino di miele (per pelle secca) o 2 succo di mirtillo (per la pelle grassa)

Preparazione:

  1. Fare un purè la polpa di zucca fresca
  2. Aggiungere le uova che agiscono come legante
  3. Se la pelle da trattare è secca, mescolare con latte di mandorla e miele
  4. Per le pelli più grasse, invece, mescolare il succo di mirtillo
  5. Applicare la maschera, lasciando agire per 15-20 minuti, a seconda della sensibilità della pelle
  6. Risciacquare con acqua fredda e idratare come al solito

Per un trattamento purificante ed esfoliante perfetto, si possono alternare queste 3 maschere per ottenere una pelle pulita e sana.

Potrebbe interessarti anche