10 Giugno 2011 |

Epilazione permanente luce pulsata

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Per molte donne, così come per molti uomini, i peli superflui possono essere un incubo. Fino a qualche tempo fa, le uniche opzioni per la rimozione dei peli superflui erano creme, rasoi, cera o aghi per una fastidiosa elettrocoagulazione.

La luce pulsata o epilazione laser ha rivoluzionato questo sistema di depilazione per dare risultati ottimali in termini di epilazione permanente. I trattamenti laser, inoltre, funzionano beneficamente sulla pelle in quanto la rendono vellutata e liscia tant’è che, a frequenze differenti, vengono utilizzati anche per la cura delle macchie della pelle o altri trattamenti estetici.

Quando conviene usare l’epilazione a luce pulsata?

La luce pulsata è un trattamento attraverso cui, l’energia trasformata in calore, viene trasferita al bulbo pilifero che a causa della melanina lo assorbe bruciandosi. Questa tecnologia può essere utilizzata per il trattamento di grandi aree come la schiena, cosce, braccia, gambe e viso e ha diversi vantaggi rispetto ad altre tecniche:


  • Le zone possono essere trattate simultaneamente
  • La luce pulsata funziona bene con la pelle chiara e la pelle scura
  • Ci sono meno probabilità di causare cambiamenti della pigmentazione della pelle
  • Si ha meno dolore e disagio rispetto ad altre tecniche di depilazione

Quanti trattamenti sono necessari per ottenere buoni effetti?

Il numero di trattamenti necessari per ottimizzare le prestazioni a lungo termine dipende dalla zona trattata, la densità dei peli e il ciclo di crescita. Età, razza, peso, ormoni, dieta e farmaci giocano un ruolo importante nella localizzazione, dello spessore e della resistenza dei peli. L’epilazione con luce pulsata rallenta, comunque, la capacità e il ciclo di crescita dei follicoli. A volte, alcuni follicoli piliferi possono iniziare a crescere dopo il trattamento e in questo caso possono essere necessarie diverse sessioni (da 4 a 8) per ottenere risultati ottimali.

Quando trattare con elettrocoagulazione invece del trattamento laser?

L’Elettrocoagulazione è un processo di epilazione molto più lento. Esso comporta l’inserimento di un ago in ogni follicolo pilifero, uno alla volta. Inserito l’ago, una scossa elettrica brucia il follicolo per ritardarne la crescita. E’ anch’esso indolore e, a differenza della depilazione laser può agire efficacemente sui peli poco pigmentati come biondo, rosso, bianco e grigio. In tutti questi casi la luce pulsata, invece, non funziona.

Con il processo di luce pulsata si possono trattare i peli di zone altamente sensibili, come le labbra e seno. Il trattamento può durare da pochi minuti a un’ora a seconda della zona trattata.

Elenco delle zone che possono essere trattate con luce pulsata e costi:


  1. Labbro superiore
  2. Basette
  3. Zigomi
  4. Mento
  5. Nuca
  6. Collo
  7. Ascelle
  8. Braccia
  9. Avambraccio
  10. Seni
  11. Petto
  12. Pube
  13. Zona Lombare
  14. Natiche
  15. Coscia
  16. Gambe
  17. Dita e piedi
  18. Spalla

I prezzi variano tra i 30 € e i 150 € a trattamento in relazione alle zone da trattare e della loro estensione.

Monitoraggio del trattamento

Dopo il trattamento si può tornare immediatamente alla normale attività quotidiana. Può essere consigliabile, tuttavia, utilizzare dei cosmetici formulati appositamente per la cura della pelle senza peli.
Si consiglia sempre l’uso di schermo totale nelle zone trattate che verranno esposte alla luce solare. E’ consigliabile tuttavia non abbronzarsi per qualche giorno!