11 Dicembre 2014 |

Come applicare l’ombretto nero, 3 tecniche da provare

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Come applicare l’ombretto nero senza sbagliare. Ecco tre tecniche differenti da sperimentare che ci consentono di attribuire all’ombretto scuro ogni volta un ruolo diverso.

Il nero sugli occhi è sexy e audace, a patto però che sappiate applicare l’ombretto in modo corretto, viceversa il risultato potrebbe apparire pensate o pasticciato. Indubbiamente non è che sia complicato applicare l’ombretto, praticamente lo facciamo tutte le mattine, ma se il colore che avete scelto è il nero, allora bisognerà utilizzarlo con qualche accortezza in più. Per facilitarvi le cose oggi vogliamo illustrarvi tre differenti tecniche per applicare correttamente l’ombretto nero, ma in generale qualunque ombretto molto scuro.

Usare l’ombretto nero come un eyeliner

In realtà quando utilizzate un ombretto molto scuro non è assolutamente necessario utilizzare un eyeliner, al contrario potremmo utilizzare proprio l’ombretto nero per tracciare una linea marcata. Quel che occorre in questo caso è semplicemente un pennello piatto e angolato e un mixing medium, ovvero un prodotto praticamente incolore che si utilizza per mescolare gli ombretti in polvere o altri prodotti “polverosi”, in modo da ottenere una consistenza più fluida, che tra l’altro allunga anche la durata del make up.  Ciò che bisogna fare quindi è intingere il pennello prima nell’ombretto e poi nel mixing medium, disegnando sull’occhio una riga come se fosse un eyeliner. Per il resto della palpebra possiamo utilizzare l’ombretto nel modo più classico.

Smokey eyes

Un altro modo per utilizzare l’ombretto nero, è lo smokey eyes, sempre gettonatissimo, soprattutto da chi ha una certa dimestichezza con pennelli e ombretti.  In tal caso, procurandovi un ombretto nero o in alternativa fumè, dovrete cominciare a picchiettare il prodotto con il pennello in tutta la palpebra mobile, insistendo particolarmente lungo l’attaccatura delle ciglia superiori. A questo punto utilizzando un pennello piatto e angolato facciamo la stessa cosa lungo l’attaccatura delle ciglia inferiori, arrivando in entrambi i casi fino all’angolo interno. Usando un pennellino per sfumature cerchiamo di addolcire l’ombretto lungo la piega dell’occhio. In realtà di solito per lo smokey eye si utilizzano due colori, per rendere meglio la sfumatura, di conseguenza se siete già esperte potete provare a seguire passo passo le nostre istruzioni per uno smokey un po’ più sobrio perfetto per il giorno.

Scurire il make up

L’ombretto nero senza dubbio ha anche una funzione per così dire basic, è quel prodotto passe-partout da utilizzare quando il colore dell’ombretto scelto ci sembra troppo chiaro oppure eccessivamente acceso. Ad esempio basterebbe applicarne un verlo sulla palpebra prima di andare ad applicare il colore chiaro, oppure potremmo semplicemente utilizzarlo per rifinire il make up creando sfumature e zone d’ombra sulla palpebra.