20 febbraio 2011 |

Sopracciglia perfette: trucco permanente o semipermenente?

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Molte donne devono fare i conti con la fretta e gli impegni quotidiani, ed avere un viso perfettamente truccato ogni giorno diventa un’impresa sempre più ardua. La soluzione potrebbe essere quella del trucco permanente o semipermanente, ideale per essere belle in ogni istante e in qualsiasi occasione. In questo spazio guardiamo più da vicino il trattamento focalizzato sulle sopracciglia.

Il disegno dell’arcata sopraccigliare é molto richiesto dalle donne che, dopo anni di depilazione con la pinzetta, sono rimaste con sopracciglia rade o irregolari, e vogliono cambiare il loro aspetto rendendolo più ordinato e composto.?

Informazioni generali
Il trucco permanente è un trattamento simile al tatuaggio; consiste nell’introdurre determinati pigmenti colorati nella pelle, più precisamente nel primo strato del derma, al fine di migliorare l’aspetto esteriore del viso per apparire al meglio in qualunque momento della giornata.?Le principali differenze con il tatuaggio riguardano le tecniche di applicazione, molto meno invasive, la profondità di deposito dei pigmenti, la loro differente composizione e infine la permanenza del disegno per un periodo di tempo limitato.

Il trucco semipermanente è una tecnica che consiste nell’inserire dei pigmenti colorati nei primi strati dell’epidermide consentendo la correzione o la valorizzazione dei lineamenti come se si usassero i tradizionali prodotti per il make-up. Questa tecnica di trucco non va confusa con le metodiche proprie dei tatuaggi, spesso invasive e dai risultai incancellabili.?Il trucco semipermanente è superficiale e facile da rimuovere con il laser nel caso in cui la persona cambi idea. I colori utilizzati per questi trattamenti sono composti da pigmenti minerali ed essendo sterilizzati e testati biologicamente sono anallergici e atossici ed il colore perde d’intensità per un processo naturale di esfoliazione.

A chi è indicato il trattamento

  • Per le persone che fanno sport e che vogliono un trucco resistente all’acqua e al sudore
  • Per le persone con un’arcata sopraccigliare rada o addirittura inesistente
  • Per le persone che vanno di fretta al fine di ridurre il tempo di trucco
  • Per infoltire le sopracciglia e dar loro una linea armoniosa
  • Per le persone che vogliono un trucco che dura nel tempo
  • Per far risaltare la zona degli occhi

TRUCCO PERMANENTE

Prima dell’intervento
Prima di procedere con l’intervento bisogna concordare con chi eseguirà il trattamento quale risultato ottenere, visionando una prova rimovibile (attraverso un semplice trucco tradizionale), individuando la scelta più adatta al proprio caso in base al colore della pelle, dei capelli e così via. L’aspetto finale dovrà essere il più possibile armonico. Si consiglia di non assumere alcool, aspirina, anti coagulanti, vitamina E, aglio, erbe e caffè nei 5 giorni precedenti al trattamento.

L’intervento
La procedura richiede un’anestesia locale o topica (per impedire al/alla paziente di muoversi e sentire dolore e permettere così al professionista di lavorare con la massima precisione). Il trattamento ha tempi abbastanza brevi: a seconda della zona può durare dalle due alle tre ore circa e non è per nulla doloroso.
Come i tatuaggi il trucco permanente, utilizzando aghi, necessita delle stesse norme igieniche (cambio degli aghi ad ogni paziente, ambiente sterile, ecc.). In caso di piccole imprecisioni è possibile effettuare delle correzioni passati almeno 30 giorni dall’intervento iniziale (per farlo assestare).

Dopo l’intervento
Normalmente si può tornare a lavoro il giorno stesso, ma alla pelle occorrono 3-7 giorni per normalizzarsi in superficie e 10-14 giorni al di sotto. Si può manifestare un po’ di gonfiore nell’area trattata. Dopo l’applicazione di trucco permanente la pulizia delle zone trattate dovrebbe essere effettuata accuratamente e solo con creme raccomandate (non con il sapone). E’ bene astenersi da fumo, trucco, saune e piscine per 10 giorni.?Bendaggi freddi o a base di camomilla possono aiutare il recupero. Non rimuovere eventuali crosticine per non rischiare di andare a rimuovere del pigmento.

Quanto dura
Il trucco permanente non è eterno: tende a deteriorarsi in un periodo variabile dai 3 ai 6 anni, a seconda del tipo di pelle, del tono e del prodotto usato.

Costi
Il prezzo varia dai 300 ai 600 euro in base al tipo di intervento.

A chi non è indicato il trattamento
Non è indicato per i diabetici e coloro che soffrono di cicatrici cheloidi.

TRUCCO SEMIPERMANENTE

L’intervento
Per eseguire il trucco semipermanente viene iniettato il colore punto dopo punto, mediante la punta (più o meno sottile) di un apposito apparecchio. La seduta consente un risultato più naturale (si traccia pelletto per peletto). Sulla parte da trattare si mette una pomata anestetica per rendere il tutto meno doloroso. Una seduta di trucco semipermanente dura in media un’ora e mezzo, compreso il colloquio, per un lavoro completo servono in genere due ore.

Quanto dura
La durata del trucco semipermanente va da 3 a 5 anni. A influenzare la durata del trucco semipermanente contribuiscono inoltre altri fattori: dal metabolismo cellulare alle difese immunitarie, dallo spessore della pelle, fino alla produzione di melanina.?Il trucco semipermanente più resistente si ottiene sulle carnagioni mediterranee, su quelle chiare, invece, è facile che il colore sbiadisca più in fretta.

Costi
Il prezzo varia dalle 180,00 ai 500,00 Euro in base al tipo di intervento.

Dopo il trattamento
Il trucco semipermanente non dovrebbe sostituire il make up quotidiano ma servire come base. Si continuerà quindi ad usare i consueti prodotti che tra l’altro svolgono anche un’azione protettiva della pelle.

Ritocchi
Il ritocco deve essere eseguito dopo circa 30 giorni dalla prima volta ed è generalmente compreso nel prezzo. Non esiste un tempo stabilito per i ritocchi successivi, si consiglia di farli almeno una volta all’anno.

Rischi
In linea di massima, si tratta di un trattamento molto sicuro, se avete particolari allergie o state seguendo una terapia magari vi conviene parlarne con il medico. Cercate comunque di selezionare un centro affidabile, l’igiene è fondamentale: gli strumenti devono essere puliti affinché ci sia il rischio di infezioni.

Informazioni utili
Per avere la garanzia di un ottimo risultato, è bene rivolgersi ad un micropigmentatore raccomandato Atec (Associazione per il Tatuaggio Estetico Correttivo). Eccovi qui di seguito dove poter avere maggiori informazioni in merito.

Tel: 02-89691479?
Sito Internet: www.atec-italia.org

Potrebbe interessarti anche