13 giugno 2014 |

Trucco permanente occhi e sopracciglia, i pro e i contro

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Trucco permanente occhi e sopracciglia, i pro e i contro di questa tecnica di make up che permette di avere sopracciglia impeccabili e occhi truccati per almeno tre anni!

Il trucco permanente permette di avere un make up perfetto per tutto il giorno e per…almeno tre anni! Per capire in cosa consiste il trucco permanente, possiamo paragonarlo ad un tatuaggio il quale, dopo 3 anni, inizia a sbiadire e deve essere effettuato di nuovo.

Il make up permanete viene scelto soprattutto per le sopracciglia, zona a volte difficile da gestire; la dermopigmentazione permette di ottenere le sopracciglia che ogni donna sogna e la possibilità di averle sempre perfette e intatte senza alcuno sforzo, per molto tempo. Viene ridisegnata completamente l’arcata sopraccigliare, pelo per pelo, e l’effetto che si ottiene è naturale e preciso.

Il make up permanente può essere applicato anche su altre zone del viso, come occhi e labbra. Il trucco occhi è richiesto da quelle che donne che hanno allergia ai normali prodotti da trucco, e cercano di sopperire ricorrendo al make up permanente. Solitamente, il trucco permanente per gli occhi consiste nell’effettuare una linea sottile di eyeliner, difficile da usare per molte donne.

Chi, invece, opta per il trucco permanete alle labbra lo fa per dare maggior risalto ad una bocca dai contorni irregolari, o troppo tenui. Con il make up permanente, le labbra vengono subito messe in primo piano.

Anche il cuoio capelluto può essere trattato con il make up permanente, se si hanno zone con i capelli diradati si può ovviare al problema con questo metodo.

Il make up permanente ha, però, delle controindicazione, come:

  • infezioni, provocate dagli aghi usati (si raccomanda, come per i tatuaggi, di scegliere solo centri estetici di comprovata serietà!)
  • reazioni allergiche, per quanto rare
  •  formazione di cheloidi, ovvero una sovrapproduzione di tessuto cicatriziale
  • formazione di vesciche, bruciatura, screpolature
  • problemi per nell’eseguire la risonanza magnetica (cosa in comune con i tatuaggi)

Chi soffre di altre allergie oppure ha notato piccole cicatrici cresciute in modo anomalo, dovrebbe riflettere attentamente prima di sottoporsi al make up permanente e consultare un medico prima di decidere in modo definitivo.

 

Potrebbe interessarti anche