17 gennaio 2018 |

Tatuaggi all’hennè mehndi, la storia e il significato di questa forma d’arte indiana

Iscriviti alla Newsletter di Donnaclick

Non perderti le ultime novità

Conosciamo da vicino i tatuaggi all’hennè mehndi, la storia e il significato di questi bellissimi tattoo indiani temporanei, realizzati con un pigmento naturale e ricchi di contenuti profondi e positivi.

Una delle tradizioni più affascinanti della cultura indiana sono i tatuaggi all’hennè mehndi, una decorazione realizzata sulla pelle femminile con inchiostro rosso  naturale che porta con sé una storia e un significato antico di questa forma d’arte indiana, diventata tradizione diffusa anche in Pakistan, Bangladesh e in alcune zone dell’Africa.

L’Oréal Kit per tatuaggi Mehndi

Set 12 Hennè naturali per tatuaggi temporanei

10.50 €

Stencil mano Mehndi Tattoo

3.95 €

Si tratta di vere e proprie opere d’arte disegnate sulla pelle che hanno decorato mani e piedi di moltissime donne per interi secoli. Il termine Mehndi deriva dal sanscrito (mendhikā) e si trova anche nei più antichi libri Hindu e porta con sé un profondo significato spirituale.

I tatuaggi all’henné erano infatti un modo per mostrare all’esterno la propria luce interiore: essi esprimono e simboleggiano gioia, fertilità ed abbondanza, rappresentando elementi del mondo naturale, come fiori e animali.

Di solito sono un rito molto importante che precede il matrimonio indiano: durante il rituale del mehndi la donna più anziana e saggia della comunità dipinge la pelle di mani e piedi della sposa con i tipici tatuaggi all’hennè. I disegni sono molto intricati e talvolta racchiudono anche le iniziali dello sposo, ben nascoste nel labirinto di linee articolate.

Tra i simboli dei tatuaggi all’henne mehndi più rappresentati ci sono i disegni floreali che esprimono gioia e felicità, i boccioli che rappresentano l’inizio di una nuova vita, ma anche fertilità, e il fiore di loto, caratterizzato da una serie di significati diversi. Il simbolo del loto, infatti, esprime allo stesso tempo sensibilità, grazia, purezza, creatività, femminilità e il risveglio dell’anima di chi lo porta sulla propria pelle.

Quasi sempre sono presenti anche il sole e la luna, entrambi ricchi di significati simbolici. Il sole è uno dei simboli più importanti della cultura indiana e significa amore eterno, immortalità, risurrezione e conoscenza, mentre la luna simboleggia salute, protezione e cambiamento.

Tra i disegni dei tatuaggi all’hennè mehndi  troviamo anche molti animali, tra cui il pavone che simboleggia la bellezza, e altri uccelli che indicano la libertà e la connessione tra il cielo e la terra.

Molto comuni anche le farfalle, espressione di cambiamento e trasformazione, e le libellule, simbolo di rinascita. Tra i soggetti dipinti troviamo anche lo scorpione, che rappresenta, secondo un’antica tradizione, la fase dell’innamoramento: la puntura di questo animale produce quella forte sensazione che si prova quando ci si innamora di una persona.

Oggi questo tipo di tatuaggio temporaneo è molto diffuso anche nel nostro Paese e sono tanti i tatuatori che realizzano tatuaggi permanenti ispirati proprio ai tatuaggi all’hennè indiani. Se decidete di provare questo tattoo non dimenticate che, oltre ad una resa estetica davvero unica e meravigliosa, i tatuaggi all’hennè mehndi hanno un significato profondo e sono portatori di bellissimi messaggi di positività.

Leggi anche:

Potrebbe interessarti anche