Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Le verdure fritte sono più sane di quelle bollite? A dirlo è uno studio

Salute - 8 giugno 2018

Davvero le verdure fritte fanno bene alla salute e sono più sane di quelle bollite? Secondo uno studio sì, perché la frittura incrementerebbe gli antiossidanti presenti naturalmente negli ortaggi. Ecco come mai.

Verdure fritte? Mai e poi mai! Eppure secondo uno studio recente le verdure fritte sono più sane di quelle bollite. Come mai? A quanto pare la frittura dell’olio, che abbiamo sempre considerato il male, potenzia le quantità di antiossidanti contenuti nei vegetali, mentre quando gli stessi alimenti vengono bolliti in acqua questo elementi si disperdono durante la bollitura, per cui non è detto che la frittura non sia benefica per la nostra salute, a patto però che per friggere usiate olio extra vergine di oliva. Se la mettiamo così il discorso si fa interessante, ma dovrete comunque fare i conti con le calorie.

Le verdure sono ricche di antiossidanti, che sono essenziali per combattere i radicali liberi e prevenire l’invecchiamento cellulare, prevenendo di conseguenza le malattie degenerative che colpiscono organi e cellule, come il cancro e il diabete. E fritte, a quanto pare, lo sono ancora di più.

Le verdure fritte fanno bene, quindi? Lo conferma uno studio dell’Università di Granada, che ha comparato il contenuto dei polifenoli totali nei vegetali fritti con quelli delle verdure crude, notando un incremento e una riduzione in base al tipo di cottura adottato.

In breve, l’olio funziona come un conduttore di calore che aumenta il contenuto degli antiossidanti nelle verdure; la frittura quindi, da questo punto di vista, ha senza dubbio benefici per la salute, anche se non è certo light. Più antiossidanti ma anche più calorie, quindi, per cui in ogni caso le verdure fritte non sono alimenti indicati per chi segue una dieta per perdere peso o ha problemi di colesterolo.

LEGGI ANCHE:

Tecniche di frittura, i metodi per friggere bene
Friggere senza olio è possibile: ecco come

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA