Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

5 errori da non fare a colazione

Salute - 30 maggio 2018

Avete l’abitudine di saltare la colazione? Sbagliato! Ma lo è altrettanto mangiare male o troppo poco, o ancora bere solo il caffè. Ecco gli errori da non fare a colazione e come cominciare la giornata con un pasto nutriente.

La colazione è spesso uno dei pasti più sottovalutati, eppure dovremmo sapere quanto sia importante mangiare bene e sufficientemente a colazione. Spesso andiamo di fretta e riusciamo soltanto a sorseggiare un caffè, altre volte invece ce la prendiamo con calma e riusciamo anche a bere un the a colazione, eppure non basta. Sappiamo tutti che si tratta del pasto più nutriente della giornata, quello che ci fornisce l’energia di cui abbiamo bisogno, dunque ecco i 5 errori da non  fare a colazione.

Succo di frutta e yogurt a colazione: un po’ di attenzione

Quando beviamo un succo di frutta o mangiamo dello yogurt pensiamo di consumare un pasto sano e light. Le cose non stanno esattamente in questo modo perché succhi di frutta industriali e derivati dei latticini tendenzialmente sono molto pieni di zuccheri. L’ideale sarebbe bere una spremuta fresca o un frullato fatto in casa, stessa cosa per lo yogurt, a meno che non decidiate di puntare sullo yogurt greco, quello bianco e senza grassi, da insaporire con una punta di cacao amaro o con qualche pezzetto di frutta.

Mangiare troppo in fretta a colazione non fa bene alla salute

Al mattino andiamo tutti di fretta e quando troviamo il tempo per fare colazione in pratica ci ritroviamo a mangiare qualcosina in piedi e di corsa; altre volte lo facciamo persino davanti al computer mentre cominciamo a rispondere alle mail della giornata. Sbagliato! Mangiare di corsa fa male perché oltre al cibo deglutiamo anche moltissima aria. Bisogna invece trovare almeno 15 minuti per sedersi e fare colazione masticando il cibo lentamente.

Non bere acqua a colazione, una dimenticanza comune

Capita a tutti! Spesso ci dimentichiamo di bere a colazione, invece la nostra giornata dovrebbe cominciare con un bel bicchiere d’acqua tiepida, meglio ancora se con del succo di limone fresco. A cosa serve? A pulire l’intestino dopo il digiuno notturno e a stimolarlo a riprendere le normali attività. Non dimenticate poi di bere più volte durante l’arco della giornata!

Fare colazione troppo tardi: ecco perché non va bene

Non tutti riescono a mangiare appena svegli, qualcuno parla addirittura di senso di nausea. Secondo gli esperti, però, fare colazione troppo tardi rispetto a quando ci si è svegliati non è una buona abitudine. Come mai? Perché troppe ore di digiuno possono diventare causa di inutili abbuffate, compromettendo così anche il secondo pasto della giornata, quindi il pranzo. È consigliabile mangiare entro un’ora dal risveglio.

Prendere solo un caffè a colazione e mangiare troppo poco

Prendere solo un caffè in effetti è come saltare la colazione, ma in realtà sono tantissimi ad avere questa brutta abitudine che rallenta il metabolismo e a lungo andare non aiuta a perdere peso, anzi, il rischio è quello di ingrassare. Inoltre bere il caffè a stomaco vuoto, nel lungo periodo, può essere causa di problemi all’apparato digerente.

Cosa mangiare a colazione?

A colazione non bisogna certo abbuffarsi: basterebbe mangiare un po’ di fibre, succo di frutta e un paio di fette biscottate con un po’ di miele o marmellata, oppure un toast con affettati magri se preferite una colazione salata. Anche lo yogurt a colazione può andare bene, a patto però che sia magro e abbinato a frutta e fibre; anche un po’ di frutta secca non guasterebbe. Siete grandi sostenitori del cappuccino? Bevetelo insieme a un paio di biscotti integrali ed evitate di zuccherarlo! Questi esempi di colazione si possono alternare durante l’arco della settimana, in modo tale da mangiare ogni giorno qualcosa di diverso.

LEGGI ANCHE:

6 cose che svegliano più di un caffè

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA