Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

5 cose da sapere sulla poliposi nasale: cos'è e come si cura

Salute - 5 settembre 2017

Avete mai sentito parlare di poliposi nasali? Ne soffre il 10% della popolazione ed è una patologia con sui spesso bisogna convivere. Ecco tutto quello che c’è da sapere su trattamenti, intervento e rimedi naturali.

  • Avete mai sentito parlare di poliposi nasale? In molti casi è causa di sanguinamento al naso e ostruzione nasale provocata da una massa che cresce all’interno del naso abbastanza costantemente. Ecco tutto quello che dovete sapere su come curare i polipi nasali, in quali casi è previsto l’intervento e qual è la relazione con l’alimentazione.

  • Poliposi nasale: cos’è

    Naso chiuso in gravidanza: SOS rinite gravidica

    La poliposi nasale è una malattia abbastanza frequente caratterizzata da una serie di sintomi che via via vanno peggiorando: costante ostruzione nasale, perdita dell’olfatto, presenza di secrezioni nasali e frequenti infiammazioni delle basse vie aeree. Questa patologia molto spesso, non a caso, si accompagna ad asma bronchiale e allergie, motivo per cui se questi disturbi si presentano con frequenza e costanza è bene rivolgersi al medico.

  • Come si sviluppa la poliposi nasale

    sangue naso

    Apparentemente non è nulla di preoccupante perché la poliposi si presenta attraverso la crescita di formazioni all’interno della cavità nasale e hanno una consistenza gelatinosa. I polipi si sviluppano molto lentamente ma con una certa costanza, ostruendo le cavità nasali fino a provocare un completo blocco della respirazione per via nasale.

  • Come curare i polipi nasali

    Poliposi nasale

    Fino a diversi anni fa non esistevano delle vere e proprie cure per il trattamento della poliposi nasale, così molto spesso i pazienti erano costretti a sottoporsi a interventi chirurgici non sempre utili, specialmente se si tiene conto della recidività di questa malattia. Per questo motivo si è parlato molto spesso di malattia incurabile, di una patologia con cui molti pazienti sono costretti a convivere seguendo dei trattamenti specifici per ridurre la dimensione dei polipi. Di solito al paziente vengono somministrati farmaci cortisonici e, in relazione alla sintomatologia, anche antistaminici e antibiotici.

  • Polipi nasali e intervento

    Poliposi

    Se i vari trattamenti non provocano un miglioramento adeguato o non risultano sufficienti per il trattamento della poliposi nasale, il medico di solito raccomanda un intervento chirurgico per rimuovere o ridurre la dimensioni dei polipi nasali. L’intervento viene di solito eseguito in anestesia totale e per endoscopia, utilizzando piccoli strumenti con i quali rimuovere in modo non troppo invasivo i polipi.

  • Polipi nasali e alimentazione

    alimentazione sana

    L’alimentazione rientra a pieno titolo tra i rimedi naturali, per esempio in varie occasioni è stato dimostrato che lo zenzero in polvere può essere efficace in caso di congestione nasale, così come il latte caldo mescolato con la curcuma. Anche l’alimentazione quotidiana è molto importante e svolge un ruolo chiave nel trattamento della poliposi nasale. In tal senso dovremmo dare priorità agli alimenti ricchi di vitamina A e vitamina C, quindi via libera ad agrumi, carote, a tutte le verdure a foglia verde e alle patate dolci. Tra le spezie sarebbero da prediligere invece paprika e peperoncino.

    LEGGI ANCHE:

    Sangue dal naso, le sei cause più comuni

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA