Fiori e addobbi floreali per un matrimonio a luglio

Matrimonio - 18 maggio 2012 Vedi anche: Bouquet da sposa

Luglio è uno dei mesi più belli per sposarsi, perché di solito regala delle giornate di sole stupende. C’è però un problema: il caldo. Le alte temperature possono essere vincolanti nell’organizzazione del matrimonio e nella scelta degli addobbi floreali. Bisogna fare molta attenzione ai fiori che potrebbero non resistere all'afa.

Quali fiori si possono preferire per un matrimonio estivo? È importante prendere dei fiori di stagione, che in linea di massima sapranno difendersi maggiormente dall’afa, e poi evitare quelli molto delicati, come le peonie.

Il girasole è sicuramente il simbolo dell’estate, resiste benissimo anche alle temperature più alte, ha bisogno di poca acqua, mette molta allegria ed è decorativo. Ha però un limite. Si presta molto per nozze in stile country o in agriturismo, ma non è adatto a ricevimenti eleganti.

Colorate ed economiche, potrete trovare anche le gerbere, le margheritone giganti di tutti i colori. Questo fiore ha la caratteristica di essere estremamente duraturo e di costare poco. Se desiderate un addobbo più chic, sicuramente, potreste optare per le calle, molto usate sia per i bouquet delle spose, sia per realizzare semplici centrotavola.

Le rose sono un evergreen che non passa mai di moda e sono estremante versateli, perché si trovano di diversi colori (anche blu) e poi perché si prestano a composizioni di qualsiasi genere e forma. Negli ultimi anni, in estate è stata molto utilizzata la cucurma, originaria dell’Estremo Oriente e dell’Australia. Nonostante sia un fiore estivo, è però molto delicato e dura davvero poco. Alcuni fioristi sostengono l’opposto, ma non vi conviene fidarvi anche perché è abbastanza costoso e potreste restare deluse.

Infine, sono di grande effetto le ortensie che, intere, assomigliano a dei palloni e sono perfette perle decorazioni ornamentali da esterno, mentre tagliate possono essere aggiunte sia ai bouquet sia al centrotavola regalando un effetto leggero e delle sfumature molto originali.

Il consiglio è poi quello di far decorare la chiesa davvero all’ultimo minuto (massimo un’ora prima), soprattutto se vi sposate in città dove le temperature tendono a essere un po’ più elevate. Molti fioristi, magari sovraccarichi di lavoro, propongono di allestire la location la sera prima: a luglio è sicuramente un errore e rischiate di trovare il vostro addobbo già sfiorito al momento del sì.

Articolo scritto da: Valentina

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA