Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

5 cose da fare se il bambino si mangia le unghie

Mamma - 30 agosto 2017

Conoscete lecose da fare se il bambino si mangia le unghie? Ecco come intervenire nella vita dei nostri figli piccoli quando si verifica l'onicofagia in età infantile.

  • Quando i bambini fanno qualcosa che ci preoccupa, come ad esempio mangiarsi le unghie, la nostra reazione iniziale  è quella di bloccare quel comportamento con ogni mezzo. Questo atteggiamento, però, è corretto solo se inteso come obiettivo a lungo termine;  prima, invece, è fondamentale affrontare le cause di quel comportamento.

    Che cosa dobbiamo fare se il bambino si mangia le unghie?

    Dietro a questo tipo di fenomeno, detto onicofagia infantile, si nasconde quasi sicuramente dello stress o dell’ansia, dicono gli esperti. Pertanto, se avete già un’idea di ciò che potrebbe rendere vostro figlio ansioso, sarà necessario come prima cosa aiutarlo a parlare delle sue preoccupazioni.

    Se non sapete che cosa stia accadendo la cosa più saggia da fare prima di passare a correggere l’onicofagia infantile è quella di scoprire la causa di tale comportamento.

  • Unghie bambini

    Non punite il bambino che si mangia le unghie: lui, infatti, non sa perchè compie questa azione. L’azione di mangiarsi le unghie, per un bambino più ancora che per un adulto, è spesso involontaria, perciò con atteggiamenti punitivi o di poca lealtà non si ottiene altro che rinforzare tale condotta.

  • Unghie bambini-2

    In generale se il bambino, pur mangiandosi le unghie, non sembra eccessivamente stressato, la cosa migliore da fare è non intervenire bruscamente, preoccuparsi, o arrabbiarsi, ma cercare di tenere le sue unghie accuratamente tagliate e le mani lavate. E’ bene non esacerbare la situazione e riuscire a concentrarci sulle abilità del bambino e su ciò in cui lui riesce meglio per rinforzare la sua autostima. In questo modo stempereremo lo stress e rassicureremo il bambino, tenendo lontano il suo pensiero da ciò che lo preoccupa.

  • Unghie bambini-4

    Con ogni probabilità il bambino che viene supportando in un particolare momento di stress con maggiori attenzioni, momenti di gioco e svago, smetterà autonomamente di mangiarsi le unghie. Se però interverremo con urla, punizioni o azioni come i famosi smalti amari, potremo ottenere l’effetto contrario.

  • Interior portrait of a cute toddler boy biting nails

    L’ideale è optare per sport e attività come lavoretti che tengano le mani dei bambini impegnate nella creatività. In pratica, la cosa migliore da fare con i bambini che si mangiano le unghie è giocare con loro. Riflettiamo anche sull’esempio che diamo loro: ci mangiamo le unghie a nostra volta? In questo caso il comportamento del bambino potrebbe essere anche una simulazione involontaria o un modo per attirare l’attenzione. Come sempre giocare, parlare e passare molto tempo creativo insieme è la migliore terapia per tutto!

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA