Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

In arrivo le Giornate della Dermatite Atopica, per capire cos'è e come si cura

Mamma - 15 maggio 2017 Vedi anche: Pediatria

Sono in arrivo le Giornate della Dermatite Atopica, per capire cos'è e come si cura . Il 2 e il 3 giugno un'occasione importantissima in cui si potranno avere informazioni di tipo medico e psicologico.

Le giornate della dermatite atopica il 2 e il 3 giugno 2017 sono, come ogni anno, un’occasione importantissima per le famiglie che hanno bambini con questa affezione.

Durante queste giornate, infatti, specialisti della dermatite atopica danno informazioni su come gestirla, sia dal punto di vista medico sia da quello psicologico, per riconoscere e individuare i sintomi, conoscere le opzioni terapeutiche, avere un approccio globale al problema e valutare il periodo estivo più appropriato per curare i piccolini, in vacanza.

Giornate della Dermatite Atopica: dove e quando

Il 2 e 3 giugno, le Terme di Comano aprono le loro porte offrendo a titolo completamente gratuito un doppio servizio: un pacchetto completo di assistenza che prevede a cura del team multi-specialistico:

  • la visita medica specialistica al bambino per fare il punto sulla dermatite atopica e definire un programma di cura, termale e non, su misura
  • una sessione (medica e psicologica) rivolta ai genitori, per dare una informazione completa sulla malattia, sulle opzioni terapeutiche, sulla sua gestione a casa e così via.

Si tratta, cioè, di un percorso educativo per i genitori dei bambini atopici in un luogo d’ascolto e di interazione con il team medico una dermatologa, una psicologa, una pediatra e un allergologo sono a disposizione per rispondere a domande e chiarire dubbi.

La dermatite atopica (DA) è la più frequente malattia infiammatoria cutanea ad andamento cronico-recidivante dell’età infantile (che impone un notevole onere a carico non solo dei pazienti, ma anche delle loro famiglie e della società) ed è una delle prime malattie che si presenta durante l’infanzia. Generalmente, l’esordio si ha nel 45% dei casi entro i primi 6 mesi di vita.

In questo senso le Giornate della dermatite atopica 2017 del 2 e 3 giugno sono importanti anche per la sensibilizzazione all’approccio “Bambino Full Care” unico in Italia e che consiste nella presa in carico del bambino, non solo alle Terme ma, da quel momento in poi, permanentemente anche a casa, dopo la cura.

“Alla base di questa presa in carico di bambino e genitori, c’è un concetto preciso: non si cura semplicemente la pelle, bensì si cura la pelle di quel bambino e questo solo un pediatra, seppur con il supporto del dermatologo, è in grado di farlo”. Questo è il pensiero del dottor Baldo, primario di pediatria dell’ospedale di Rovereto e responsabile del progetto, e del suo team multispecialistico: un pediatra allergologo, un dermatologo, un idrologo, un otorinolaringoiatra e uno psicologo.

In un piano del centro termale completamente ristrutturato e interamente dedicato ai bambini, il team dunque prenderà in carico il bambino, già dagli otto mesi di vita, e da quel momento si dedicherà al rapporto con lui e la sua famiglia, non solo per la diagnosi e la cura in loco ma, unico in Italia, per inserirsi in un percorso di affiancamento e consulenza anche una volta tornati a casa.

Le Terme di Comano sono non solo le uniche in Europa specializzate per i bimbi atopici, ma le uniche anche a offrire i trattamenti a bambini sotto ai tre anni. Una cura completamente naturale, che qui diventa gioco. Per partecipare alle Giornate della Dermatite Atopica presso le Terme di Comano bisogna prenotare obbligatoriamente online su www.termecomano.it oppure al telefono 0465 701277.

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA