Dolci di Pasqua napoletani: le ricette

Festività - 13 aprile 2011 Vedi anche: Ricette di Pasqua, Ricette Dolci Pasquali, Ricette Regionali Pasqua

Con la Pasqua ormai alle porte è bello esplorare le tradizioni culinarie del nostro Paese! A Napoli la Pasqua è molto sentita e le specialità preparate per questa ricorrenza sono tante e gustosissime! Vediamo insieme due tipici dolci napoletani da preparare per il 24 aprile!

Quando si tratta di cucina, sappiamo che affidarci alle ricette napoletane è sempre un gustoso successo! Per questo non potevamo non segnalare due ricette tipiche per quanto riguarda i dolci da preparare per Pasqua! Dunque, oltre alla colomba e all’uovo di cioccolato, altri dolci possono rendere ancora più lieta la nostra Pasqua!

Iniziamo con la Pastiera, dolce immancabile sulle tavole dei napoletani la domenica di Pasqua. Le nonne raccomandano di preparare questo dolce almeno due giorni prima (solitamente il Giovedì Santo) perché risulterà più gustoso!

Pastiera Napoletana

Ingredienti


  • 350 gr di farina

  • 350 gr di zucchero

  • 200 gr di grano duro ammollato per almeno due giorni in acqua fredda

  • 500 gr di ricotta

  • 9 uova

  • 1/2 litro di latte

  • 170 gr di strutto

  • 80 gr di scorze d’arancia e cedro candito

  • 40 gr di acqua di fiori d’arancio

  • 1 limone

  • un pizzico di cannella

  • un pizzico di sale

Preparazione

Fate cuocere il grano in una casseruola piena d’acqua per 15 minuti. Scolare il grano e rimetterlo nella casseruola con latte, cannella, la scorza di mezzo limone, un cucchiaio di zucchero e lasciare cuocere per 2 ore. Una volta cotto, lasciate raffreddare.

Nel frattempo preparate la pasta frolla, impastando 150 gr di zucchero con la farina, 150 gr di strutto, un uovo intero, 2 tuorli, formate una palla e lasciate riposare in frigo per 30 minuti. Setacciate la ricotta, unite il resto della scorza di limone grattugiata, il grano, l’acqua di fiori d’arancio, i canditi, 6 tuorli e 4 albumi montati a neve.

Ora, stendere la pasta in due parti; una parte dovrà essere più ampia dell’altra. Ponete la più grande in una teglia di 20 cm di diametro, unta di strutto; ricordate di ricoprire anche i bordi della teglia. Unire il composto di ricotta, ricoprire con il disco di frolla più piccolo e cuocere a 180° per un’ora e mezzo. Ricordate che la pastiera va servita fredda!

Pizza di crema ed amarene

Il termine “pizza” può far pensare a qualcosa di salato ma in realtà nel centro-sud questo termine viene usato anche per alcune tipologie di dolce.
La ricetta che vi presentiamo è una variante, molto delicata, della classica Pastiera.

Ingredienti per la crema


  • 6 tuorli d’uovo

  • 6 cucchiai di farina

  • 1 litro di latte

  • 6 cucchiai di zucchero

  • la buccia di 1 limone

  • 300 gr di marmellata di amarene

  • zucchero a velo

Ingredienti per la pasta frolla


  • 350 gr di farina

  • 150 gr di zucchero

  • 150 gr di strutto

  • un uovo intero

  • 2 tuorli d’uovo

Preparazione

La frolla per questa pizza è la stessa della pastiera, quindi si prepara impastando 150 gr di zucchero con 350 gr di farina, 150 gr di strutto, un uovo intero e 2 tuorli; una volta ottenuto il composto si lascia riposare in frigo per 30 minuti.

Nel frattempo preparate la crema unendo farina e zucchero, incorporate le uova e il latte diluendo il composto poco a poco, il tutto a fuoco medio e mescolando fino a che non avrete una crema densa e priva di grumi.

Stendete i dischi di pasta frolla, uno più ampio dell’altro, e foderate con il più grande la teglia tonda unta con un po’ di strutto; coprite il disco con la crema sul fondo e la marmellata, richiudete la pizza con il secondo disco di frolla e spennellare la superficie con il tuorlo di un uovo sbattuto. Mettere il forno per 30 minuti a 160°, fino a quando la superficie non risulterà dorata. Spolverate con lo zucchero a velo e servite, se volete, con una salsa di amarene oppure con amarene sciroppate intere.

Articolo scritto da: Elisa

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA