Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

La Home Economist risponde

Daniela Mosca - Home Economist e Founder di Dani&Colf - risponde alle vostre domande e curiosità sull’organizzazione e gestione della casa. Da come organizzare le pulizie di casa, come risparmiare sul budget familiare, come approntare un menù settimanale e in generale come rendere una casa funzionale e serena.

Pulizia dei codizionatori, come si fa?

18 luglio 2016

Domanda

Ciao. Ogni anno mi trovo davanti a un dilemma: pulire o non pulire i condizionatori? E se sì, devo necessariamente chiamare il tecnico per l’igienizzazione. Mi daresti qualche dritta su come fare?

Risposta

Ciao, la pulizia degli split dell’aria condizionata è una di quelle operazioni che è sempre meglio fare almeno una volta l’anno. Non è necessario chiamare il tecnico anche se facendo una revisione annuale dell’impianto ti eviterai spiacevoli sorprese quando fuori ci sono 40 gradi e scopri che il compressore del tuo motore è scarico. L’intervento di un tecnico ti garantisce infatti sia la manutenzione che la  pulizia. Ma supponendo che sei sicura che l’impianto è a posto e vuoi solo pulirlo allora ti consiglio di procedere in questa maniera: Innanzitutto prendi il libretto di istruzioni per capire esattamente dove è posizionato il filtro e come accedervi.  Tenendo conto che gli split sono sempre in alto e che per raggiungerli dovrai salire su una scala è bene che tu abbia una vaga idea di cosa fare. Con un panno antistatico togli la polvere che si è depositata sulle pareti esterne degli split e solo una volta che avrai spolverato bene se vuoi passa un panno umido con dell’aceto o uno grassatore. Dopodiché smonta i filtri e portali in un ambiente adatto a pulirli: può essere il bagno se deciderai di usare il telefono della doccia o il lavandino oppure un balcone o il giardino se userai un getto di aria compressa. Ad ogni modo stai attenta a non respirare le polveri che si sollevano e se lavi i filtri con acqua sincerati che siano perfettamente asciutti prima di rimontarli. Dopo aver pulito i filtri fai andare il condizionatore per una decina di minuti con le finestre aperte così da non respirare l’aria che ne fuoriesce e garantendoti che eventuali residui di polveri e batteri non rimangano in circolo. Ricordati che l’aria di casa può essere molto più inquinata di quella esterna!