Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

4 trucchi per fotografare al meglio le proprie creazioni fai da te

Hobby e Casa - 8 maggio 2018 Vedi anche: Hobby e fai da te

Con questi< strong > 4 trucchi per fotografare al meglio le creazioni fai da te, lanciarsi in questa bellissima avventura fotografica sarà molto facile e divertente. Scopriamo come fare!

La fotografia è un’arte pertanto, se vogliamo fotografare le nostre creazioni fai da te e non rovinare la nostra opera con una brutta foto, ecco i trucchi per farlo al meglio.

Chiaramente, a seconda di qual è il soggetto che si vuole fotografare, esistono regole differenti, ma, di base, ciò che rende una foto bella, più che una buona fotocamera, è la bravura di chi la scatta! Tranquilli, non ci vuole per forza un corso di fotografia, basta seguire qualche piccolo consiglio e questi 4 trucchi per fotografare al meglio le proprie creazioni fai da te!

Create uno sfondo ad hoc per la vostra creazione

DIY_Lightbox

Uno dei più importanti trucchi per fotografare le proprie creazioni fai da te è proprio quello di cercare o ricreare uno sfondo che valorizzi al meglio la nostra opera. Ad esempio, se fotografiamo l’oggetto appoggiato su un tavolo con una tovaglia decorata oppure con oggetti che distolgono l’attenzione, è molto probabile che si crei confusione, con la conseguenza che il nostro manufatto non sarà valorizzato a dovere. Se invece lo appoggiamo su un piano dal colore uniforme e rilassante o di un colore che faccia pendant con l’oggetto, esso risalterà di più.

Se proprio non trovate un piano o una location che soddisfi questi requisiti, potete crearlo costruendo una piccola light-box.

La light-box non è altro che un piccolo set fotografico fatto in casa. Vi occorreranno:

  • Scatola di cartone abbastanza grande
  • Cartoncino bianco da disegno da 70×100 cm
  • 2 faretti

Istruzioni

  1. Aprite la scatola solo da un lato
  2. Create dei fori abbastanza grandi sui due fianchi e chiudeteli con della carta da forno
  3. Disponete il cartoncino da disegno bianco dentro la scatola come se fosse uno scivolo
  4. Posizionate ognuno dei faretti in vicinanza dei fori laterali e mettete l’oggetto da fotografare sul foglio bianco.

Et voilà! Questo dovrebbe essere sufficiente a creare uno sfondo uniforme e luminoso, ma se desiderate illuminare l’oggetto ulteriormente, un altro trucchetto è quello di posizionare di fronte un pannello di polistirolo bianco che rifletterà la luce sull’oggetto.

Illuminate correttamente la vostra creazione fai da te

Diventare un professionista dell’illuminazione nelle foto richiede tanta esperienza e tanti tentativi. Per questo motivo illuminare correttamente un oggetto è sicuramente uno dei più importanti trucchi per fotografare al meglio le proprie creazioni fai da te.

Come si cerca una luce giusta? Ecco qualche consiglio:

  1. Innanzitutto la luce nella stanza e attorno all’oggetto dev’essere sempre tanta, per questo è utile spostareil soggetto da fotografare per esempio vicino ad una bella finestra o una porta. Anche la stessa light-box può essere posizionata vicino alla luce naturale per sfruttarla al meglio.
  2. E’ sempre meglio non fotografare mai l’oggetto puntandogli il flash addosso. La luce diffusa creata dalla light-box risulta essere sempre la migliore.
  3. Potete spostarvi all’esterno ma con questi accorgimenti: mai fotografare sotto il sole diretto perchè si creano automaticamente tantissime ombre, rendendo la foto un vero disastro. L’ideale è un posto ben illuminato ma all’ombra, così al massimo con qualche ritocchino di pic-editing la vostra foto risulterà professionale!

Inquadrate e centrate la vostra creazione nella foto

Parlando di inquadratura, ovviamente il discorso è differente a seconda che si parli di un oggetto o di un gruppo di oggetti. Nel primo caso, ad esempio, è semplice: l’oggetto va posizionato esattamente al centro della composizione, cosa facilitata dal tool “griglia fotografica” che permetto di inquadrare con precisione.

Uno dei trucchi per fotografare i propri oggetti fai da te, poi, è posizionarsi bene e con fermezza. L’ideale è sempre quello di utilizzare il cavalletto fotografico, ma se non lo avete ecco come ottenere una foto ferma:

  1. Date sempre il tempo necessario all’obbiettivo automatico di mettere a fuoco
  2. Espirate
  3. Scattare con mano ferma

Se gli oggetti sono più di uno, è importante evitare che risultino troppo ravvicinati tra loro o disposti in modo disordinato. Un geniale trucchetto per fotografare i propri manufatti è quello di disporli su piani ottici diversi, ad esempio uno un po’ più in primo piano e gli altri dietro leggermente staccati, oppure si può seguire la regola del “triangolo aureo”, cioè mettere gli oggetti a forma di triangolo nella foto.

Usate tecniche mirate se l’oggetto da fotografare è grande

Nel caso in cui la creazione da fotografare sia di grandi dimensioni vi consigliamo di cercare di dare l’idea di quali esse siano servendovi di un’altro oggetto riconoscibile e che andrà messo accanto. Un esempio? Il dito. Se non riuscite a catturare nella foto complessiva la bellezza di un dettaglio della vostra creazione, scattate magari una seconda foto del dettaglio usando la funzione “macro” della fotocamera, e se dovete pubblicarla, potete unirla con un piccolo cut-n-paste posizionata all’angolo della foto principale.

Leggi anche:

Corso di fotografia per bambini in tre puntate

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA