Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Come coltivare il Cornus da fiore, una colorata pianta portafortuna

Hobby e Casa - 5 marzo 2018 Vedi anche: Hobby giardinaggio

Consigli di giardinaggio: ecco come coltivare il Cornus da fiore e godere della bellezza e della fortuna di questa colorata pianta. Scopriamo insieme i consigli per farla crescere in modo rigoglioso.

Il Cornus da fiore, noto anche come Cornus florida o Corniolo da fiore, è una pianta portafortuna che si presenta come un alberello di media taglia, con chioma tondeggiante e foglie cuoriformi color verde bottiglia.

Semi Corniolo da fiore rosa

3.50 €

Scopri su Amazon

Pianta in vaso 22 cm Cornus florida

Scopri su Amazon

Terricio bio per acidofile

3.60 €

Scopri su Amazon

La tradizione vuole che il Cornus sia un pianta molto positiva, capace di portare fortuna e felicità in famiglia e per questo molto presente nei giardini e sui terrazzi di parecchie abitazioni. La colorazione dei fiori del Cornus è varia, e va dal candido bianco al fucsia, passando anche per delicate sfumature rosate e per intense colorazioni rosse.

Come coltivare il Cornus da fiore? In modo abbastanza semplice, perché tollera bene il freddo fino a – 10° C e sopporta tranquillamente brevi periodi di siccità. Per ottenere una fioritura rigogliosa è importante collocare il Cornus in pieno sole durante tutte le stagione, salvo d’estate, quando è meglio proteggerlo dal caldo eccessivo preferendo una zona ombreggiata.

Per quanto riguarda l’annaffiatura del Cornus, è importante fornirgli abbondante acqua in primavera e in estate, lasciando asciugare il terreno tra una bagnatura e l’altra, mentre in inverno è meglio evitare di dare acqua poiché la pianta è in riposo vegetativo.

Si consiglia anche di concimare il Cornus da fiore in autunno e in primavera, utilizzando un concime granulare a lenta cessione nel terreno, che dovrà essere costituito da un terriccio fertile per piante acidofile ben drenato, così da evitare ristagni d’acqua. Se il terreno risulta troppo compatto o argilloso, lo sviluppo della pianta potrebbe essere modesto o addirittura inesistente.

A rendere ancora più semplice la coltivazione del Cornus è la possibilità di lasciar crescere la pianta in modo spontaneo, seguendo la sua bellissima forma naturale ed evitando così la potatura.

Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA