Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Come pulire spazzole e pettini, i consigli per averli sempre come nuovi

Hobby e Casa - 29 settembre 2017 Vedi anche: Consigli pulizie casa, Rimedi casalinghi

Pulizie e rimedi casalinghi: pulire pettini e spazzole, i consigli per averli sempre come nuovi, perfettamente disinfettati e igienizzati! Ecco come usare prodotti eco friendly e low cost per pulire spazzole e pettini per capelli.

Laviamo spesso i capelli per mantenerli puliti, eliminare sebo, smog e polvere, ma facciamo lo stesso con spazzole e pettini? A volte dimentichiamo che sono proprio questi oggetti quelli che più entrano in contatto con i nostri capelli, anche quando non solo perfettamente puliti, dunque anche pettine e spazzola vanno lavati, puliti e igienizzati: vediamo come fare.

Sterilizzatore UV spazzole e pettini

112.90 €

Scopri su Amazon

Tangle Teezer spazzola capelli

14.95 € 9.50 €Sconto del 36%

Scopri su Amazon

Pettine in legno di sandalo

8.99 €

Scopri su Amazon

Pulizia di spazzole e pettini: consigli

I pettini non sono molti difficili da pulire: basta infatti rimuovere i capelli rimasti tra i dentini e poi lavare con un sapone neutro oppure con lo shampoo, risciacquare e asciugare con un panno; la stessa operazione possiamo effettuarla sulle spazzole completamente di plastica, badando di non rovinare i pomellini in gomma che proteggono la cute dallo sfregamento della spazzola stessa. Per pulire spazzole e pettini e rimuove ogni residuo prima del lavaggio, polvere compresa, utilizzate un vecchio spazzolino da denti oppure un pettine più sottile, specie per le spazzole tonde da piega, più ostiche da pulire. Rimuove i residui da una spazzola piena di capelli è fondamentale per la corretta pulizia: lasciarli lì rende vano tutto il lavaggio, anche quello dei vostri capelli! Questa operazione è davvero rapida, dunque potete effettuarla anche tutti i giorni prima di andare a letto, per trovare ogni mattina spazzole e pettini ben puliti e profumati.

Se volete disinfettare spazzole e pettini, allora bisogna aggiungere altri prodotti; un disinfettante naturale è senza dubbio l’aceto, dunque potete creare un’emulsione di acqua e aceto, lasciare in ammollo pettini e spazzole per un paio di ore, poi risciacquare e asciugare. Per la pulizia di spazzole e pettini, potete anche lasciare questa emulsione in uno spruzzino e spruzzare i tool per capelli prima di uscire, sciacquando tutto al vostro ritorno a casa. L’aceto di mele, poi, viene usato anche nelle maschere fai da te per capelli grassi, Anche il bicarbonato di sodio è un alleato della pulizia domestica, basterà aggiungere qualche cucchiaio di polvere nell’acqua tiepida, mettere in ammollo per almeno un’ora pettini e spazzole e poi sciacquare e asciugare. Inoltre, potete aggiungere un cucchiaio di amuchina, per disinfettare i vostri pettini e le vostre spazzole ma, se volete usare solo prodotti naturali, allora oltre a quelli citati potete utilizzare anche il succo di limone e il tea tree, ottime alternative all’amuchina. Questi citati sono ottimi modi per sterilizzare le spazzole e i pettini ma, se volete di più, potete acquistare degli sterilizzatori appositi, simili a quelli che vengono usati nei saloni.

Oggi le spazzole sono quasi tutte in plastica, dunque igienizzarle e asciugarle non è particolarmente difficoltoso, ma come pulire le spazzole in legno? In realtà i metodi sopra elencati riescono a pulire perfettamente anche le spazzole e i pettini in legno, dovete solo avere cura di asciugare al meglio la struttura, magari aiutandovi anche con l’asciugacapelli. Se avete avuto in casa bambini con i pidocchi, anche gli strumenti per capelli vanno disinfettati! Immergete spazzole, pettini e fermagli in una bacinella con acqua molto calda (almeno 54 gradi e attenzione a non scottarvi!), lasciate tutto in ammollo per 20 minuti, poi asciugate.

Piccola chicca, specie se avete i capelli grassi oppure odiate che i capelli restino impigliati nelle spazzole: prima di pettinarvi, aggiungete un foglietto di carta assorbente sottile; terminata l’operazione, togliete il foglio e gettatelo via: la spazzola avrà meno residui sulla sua superficie, avrete catturato un po’ di sebo in eccesso e mantenuto più igienizzati i tool per capelli.

Articolo scritto da: Elisa

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA