Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

10 consigli per coltivare i capperi in vaso e in giardino

Hobby e Casa - 26 settembre 2017 Vedi anche: Hobby e fai da te, Hobby giardinaggio

Hobby del giardinaggio: 10 consigli per coltivare i capperi in vaso e in giardino, ecco come avere questo profumatissimo prodotto mediterraneo sempre a disposizione!

AWS Access Key ID: AKIAJHOTDZCWIDJIMRTQ. You are submitting requests too quickly. Please retry your requests at a slower rate.AWS Access Key ID: AKIAJHOTDZCWIDJIMRTQ. You are submitting requests too quickly. Please retry your requests at a slower rate.

La coltivazione fai da te di ortaggi e frutta sta prendendo sempre più piede, sia perché i costi di questi prodotti tende ad essere eccessivo per molte famiglie, sia perché l’hobby del giardinaggio rilassa, costa poco ma dona soddisfazione e risultati evidenti. Tra le piante più apprezzate nella nostra cucina troviamo i capperi, molto diffusi nelle zone calde del Paese, che teme però il gelo e i ristagni di acqua. È possibile coltivare i capperi sia in vaso che in giardino: vediamo come.

Capperi 5 piante

10.99 €

Scopri su Amazon

Capperi: 10 consigli per la coltivazione in vaso e in giardino

Il cappero, per crescere bene, deve trovarsi ad avere queste condizioni:

  1. nessun ristagno di acqua, poichè rischia di morire
  2. deve avere molta acqua ma, come detto, senza ristagni né terra fradicia
  3. risente del freddo, della pioggia e del gelo
  4. è sensibile all’attacco delle lumache
  5. deve essere ben esposto al sole
  6. deve avere un terriccio drenante
  7. deve avere un terriccio nutriente
  8. in giardino, le piante di cappero devono trovarsi almeno ad un metro e mezzo l’una dall’altra
  9. il cappero ha bisogno di un vaso lungo e stretto per germogliare
  10. in inverno perde le foglie: è quello il momento di potare i rametti e dare nuova vita alla pianta

Coltivare i capperi in vaso

Occorrente

  • vaso di terracotta, possibilmente stretto e lungo
  • materiali drenanti (argilla espansa, cocci, sassi, eccetera)
  • terriccio universale
  • terra di sabbia e campo
  • piantina di capperi

Procedimento

  1. Mettete sul fondo il materiale drenante, come l’argilla espansa, poi aggiungete i due terricci
  2. la proporzione deve essere di 1/3 di terriccio universale, 1/3 di terra di campo e sabbia, 1/3 di materiale drenante
  3. riempite il vaso per 3/4 con questi composti
  4. ponete la piantina di capperi nel vaso, avendo cura di lasciare scoperto il colletto della pianta e, se avete preso la piantina, da un altro vaso o da un terreno, conservate anche la zolletta di terra
  5. innaffiate abbondantemente ma non tutto in una volta, l’innaffiatura deve essere costante ma evitate i ristagni
  6. lasciate la terra umida ma non intrisa
  7. ponete il vaso in una zona molto soleggiata
  8. nella stagione fredda, proteggere la pianta da gelo, pioggia e temperature basse

Coltivare i capperi in giardino

Occorrente

  • terreno drenante con molti ciottoli (o materiale per drenare il terreno)
  • piantina di capperi
  • telo
  • concime

Procedimento

  1. Il terreno perfetto per i capperi è la scarpata assolata, molto diffuse al sud e poco al nord, ma in alternativa potete creare una collinetta in giardino e piantare i capperi sulla sommità, dopo aver preparato il terreno con materiale drenante
  2. concimate e innaffiate la pianta costantemente ma senza eccedere, per non soffocare o “annegare” le radici
  3. potate in inverno, quando cadranno le foglie
  4. controllate che le lumache non attacchino la pianta
  5. coprite con un telo la pianta di capperi quando piove e quando le temperature caleranno

Oltre al classico giardino, la pianta di capperi può essere coltivata a parete, sui muri di cinta, soprattutto al nord; non è raro infatti vedere degli splendidi capperi in città come Milano o Torino, ben arrampicate sulle mura di palazzi, castelli e case private.

Articolo scritto da: Elisa

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA