Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

6 consigli per arredare con stile un bagno cieco [FOTO]

Hobby e Casa - 7 settembre 2017 Vedi anche: Idee arredamento casa

Con questi consigli per arredare con stile un bagno cieco il problema dell'assenza di finestre in bagno sarà totalmente eliminato. Vediamo trucchi e idee d'arredo per illuminare il bagno cieco.

AWS Access Key ID: AKIAJHOTDZCWIDJIMRTQ. You are submitting requests too quickly. Please retry your requests at a slower rate.

L’assenza di finestre in bagno, si sa, rappresenta un problema che spesso scoraggia dal realizzarne e arredarne uno a regola d’arte. Ma come arredare con stile un bagno cieco? Le idee non mancano e i consigli per arredare un bagno senza finestre riguardano principalmente alcuni punti.

Portasciugamano girevole

24.99 € 15.98 €Sconto del 36%

Scopri su Amazon

Mensola in legno con ganci

19.99 €

Scopri su Amazon

L’areazione del bagno cieco

Il primo elemento da considerare quando si decide di arredare un bagno cieco è l’impianto di areazione. Il passaggio dell’aria, infatti, è fondamentale per evitare ai cattivi odori di ristagnare e alle muffe di formarsi. Per avere un bel bagno sempre asciutto scegliete anche la pittura giusta e complementi d’arredo di buona qualità, porte a soffietto se necessarie e box doccia o della vasca che vi permettano una buona pulizia in bagno.

L’illuminazione in un bagno senza finestre

Veniamo all’illuminazione, dal momento che il bagno cieco, dopo il problema del passaggio dell’aria, ha quello della luce. L’ideale è progettare da subito i punti luce giusti per avere più luce possibile. Un buon arredatore vi dirà che gli specchi sono fondamentali a questo proposito! D’altra parte, la luce è decisamente più forte se è bianca al neon. Se vi piace una luce più calda e naturale, tuttavia, usate pure i led e le lampade soffuse ma distribuitele bene in tutto il bagno e sul soffitto in modo da non avere punti molto illuminati e punti scuri.

Effetti 3D per il bagno cieco

Carta da parati, dipinti e complementi d’arredo possono conferire al bagno cieco un tocco di classe e stile che cambierà totalmente il suo aspetto. Provate con la carta da parati tridimensionale per il bagno, trompe l’oeil,qualche faretto e il gioco è fatto! Un bagno cieco può trasformarsi, così, in un gioco di luci ed ombre che vi farà rilassare ogni volta che sarete in bagno.

I lucernari 

A volte la soluzione del lucernario, specie nelle case moderne, viene tralasciata completamente. Molte case con bagno cieco, invece, avrebbero la possibilità di essere illuminate da un lucernario sul soffitto o sul muro. Non sarà la stessa cosa di una finestra classica ma la luce di un lucernario costruito ad hoc non è certo da sottovalutare! Guardate le nostre foto per avere qualche idea dei lucernari sul soffitto o sui muri del bagno.

I colori d’arredo per un bagno cieco

Anche i colori delle piastrelle e dei complementi giocano un ruolo fondamentale nell’arredo di un bagno cieco. Perfetti, ad esempio, gli arredi bicolori bianco-rosso, bianco-nero o i bagni arredati con piccole piastrelle in cui potete creare un angolo relax, ad esempio con una vasca idromassaggio incassata nel pavimento. In un bagno arredato così il problema delle finestre è secondario, non vi pare?

Specchi

Infine, come dicevamo prima, per arredare un bagno cieco con stile usate specchi senza cornici. Serviranno non solo per riflettere la luce e dare ampiezza all’ambiente, ma anche per dare quel tocco di classe all’ambiente che non guasta mai. Sia sulle pareti sia sul soffitto, infatti, lo specchio è un complemento d’arredo ricco di stile.

Leggi anche:

Bagno: combinati con vasca e doccia

Arredobagno 2017, le tendenze del momento

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA