Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

5 trucchi e consigli per coltivare la gardenia in casa

Hobby e Casa - 6 settembre 2017 Vedi anche: Hobby giardinaggio
  • La gardenia è una bellissima pianta sempreverde dai fiori grandi e dal profumo molto intenso che appartiene alla famiglia delle Rubiaceae. È un tipo di pianta molto diffuso, anche se non è uno dei fiori più facili da coltivare. Può essere coltivata sia in giardino che in casa, ma richiede piccole attenzioni e una cura costante per assicurarne la fioritura e farla vivere al meglio. Ecco 5 trucchi e consigli per coltivare la gardenia in casa e inondare di profumo tutte le stanze.

  • 1. Curate il terreno della gardenia

    terriccio

    Per coltivare al meglio la gardenia in vaso dovrete prestare attenzione al tipo di terriccio in cui la andate a piantare. Il terreno ideale per la coltivazione della gardenia in casa con foglie sane e forti deve essere ricco di humus e torba, con un pH compreso tra i 5.5 e 6.5. Potete acquistare un terriccio per piante acidofile o aggiungere della torba pura ad un terriccio universale.

  • 2. Bagnate di frequente la gardenia

    gardenia bagnata

    La gardenia in casa ha bisogno di irrigazioni frequenti e necessita spesso di irrigazioni extra da effettuare attraverso una semplice nebulizzazione delle foglie, soprattutto se l’ambiente domestico risulta molto secco. Potete anche aumentare l’intensità e la frequenza delle nebulizzazioni in prossimità della fioritura per renderla ancora più rigogliosa. Si consiglia di non utilizzare l’acqua del rubinetto per bagnare la gardenia perché è necessario mantenere il suolo acido: l’acqua del rubinetto, ricca di calcare, alzerà il pH del terreno rendendolo alcalino e quindi non adatto alla coltivazione della gardenia.

  • 3. Scegliete una buona posizione per la gardenia

    gardenia in vaso

    Per far vivere a lungo la gardenia in casa dovete scegliere una posizione ottimale per la pianta, evitando esposizioni soleggiate e il contatto diretto con i raggi del sole, preferendo una collocazione più riparata in luoghi semi-ombreggiati. Considerate che il clima preferito dalla pianta è quello primaverile, con una temperatura di circa 16-18 gradi.

  • 4. Come potare la gardenia

    boccioli gardenia

    La gardenia in vaso dovrà subire delle potature di contenimento per eliminare i rami troppo vecchi o quelli secchi. Se volete stimolare la fioritura della gardenia dovrete potare la pianta eseguendo la “sbocciolatura”, cioè una pratica da effettuare appena prima della fioritura che consiste nell’eliminazione dei boccioli di fiori staccandoli con le mani, togliendo quei boccioli che nascono raggruppati in gruppi di due o tre.

  • 5. Concimate la gardenia

    concimare

    Per garantire una crescita rigogliosa della gardenia è importante la concimazione, che va eseguita ogni 15 giorni nei mesi primaverili e autunnali, a partire da febbraio e sino a fine maggio, e da inizio settembre fino agli ultimi giorni di ottobre. Scegliete concimi ricchi di potassio, fosforo e azoto, optando per un fertilizzante specifico per piante acidofile. Sospendete la somministrazione di fertilizzante nei mesi estivi e in quelli invernali.

    Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA