Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Giacchino ai ferri bimba e bimbo [SCHEMA MAGLIA]

Hobby e Casa - 17 marzo 2016 Vedi anche: Schemi per lavori a maglia
AWS Access Key ID: AKIAJHOTDZCWIDJIMRTQ. You are submitting requests too quickly. Please retry your requests at a slower rate.

Ecco un giacchino facile, alla portata di tutte. Si lavora in un pezzo unico fino allo scalfo, quindi si divide il lavoro, si montano a nuovo le maglie per le maniche e si termina all’altezza della spalla finita.

Sul dietro è attaccata una piccola martingala.

Occorrente:

  • 250 gr filato Merino EmmeElle o filato analogo (120 m x 50 gr)
  • Ferri dritti 3,75 – 4 mm
  • 2 spille per attesa maglie
  • 7 bottoni
  • Ago da lana
  • Taglia 3 (4-6) anni

 Gomitoli lana colorata

7.99 € 7.68 €Sconto del 4%

Scopri su Amazon

 Aghi per cucire la lana

Scopri su Amazon

Per quello azzurro occorre:

  • 200 gr. cotone morbido per ferri 4 mm
  • 5 bottoni
  • Il procedimento è il medesimo con queste varianti:
  • Considerare 6 maglie a legaccio per il bordo di abbottonatura.
  • Per le maniche montare a nuovo 38 (40-44) m, e lavorare ogni 4 ferri un ferro accorciato per formare il polsino.

Colletto, riprendere le maglie della scollatura e lavorare:

  • f1= rov del lav – dir
  • f2= 2 dir, 1 aum, dir fino alle ultime 2 maglie, 1 aum, 2 dir
  • f3 = dir
  • ripetere f2 e f3 per un totale di 5 volte
  • Terminare con 2 ferri a legaccio, chiudere tutte le maglie.

Punti e tecniche impiegate:

  • asole = all’interno delle 2 maglie di bordo (2 dir, 1 gett, 2 ins, 1 dir)
  • accav doppio = pass 1 maglia senza lavorarla, lavorare insieme le 2 maglie seguenti e, sulla maglia ottenuta, accavallarci
  • sopra la maglia passata
  • accav doppio S = lavorare 2 m insieme, rimettere la maglia ottenuta sul ferro di sinistra e accavallarci sopra la maglia
  • che la precede quindi riportarla sul ferro di destra
  • accav semplice = pass 1 m senza lavorarla, lavorare la maglia seguente e accavallarci sopra la maglia passata
  • accav semplice
  • S = lavorare una maglia, rimettere la maglia ottenuta sul ferro di sinistra e accavallarci sopra la maglia che la precede quindi riportarla sul ferro di destra
  • Punto legaccio = tutti i ferri a diritto
  • Punto a onde = si lavora su un numero di maglie multiplo di 10+6, al quale vanno aggiunte 1 maglia di bordo per parte
  • F1 – 4= dir
  • F5 (dir del lav) = 7 dir, * 1 gett, 1 dir, 2 gett, 1 dir, 3 gett, 1 dir, 2 gett, 1 dir, 1 gett, 6 dir* ripetere da * a * per tutto il ferro terminare con 1 dir
  • F6= dir, lasciando cadere tutti i gettati
  • F7 – 10= dir
  • F11= 2 dir, * 1 gett, 1 dir, 2 gett, 1 dir, 3 gett, 1 dir, 2 get, 1 dir, 1 gett, 6 dir* ripetere da * a * per tutto il ferro terminare con 1 dir, 1 gett, 1 dir, 2 gett, 1 dir, 3 gett, 1 dir, 2 gett, 1 dir, 1 gett, 2 dir
  • F12= dir, lasciando cadere tutti i gettati
  • Ripetere da F1
  • Montare 130 (140 -150) m.
  • Lavorare a punto onda per 19 (22-24) cm
  • A 19 (22-24) cm,iniziare a lavorare a punto legaccio e separare il lavoro:

Dav destro

  • Eseguire 3 asole a partire dal primo ferro a legaccio, ogni 14(16-18) ferri
  • Dir del lav = 34 (36-42)dir (dav destro) e montare a nuovo 44 (48-52) maglie per la manica, mettere in attesa su una spilla 62 (68-72) m per il dietro, mettere su una seconda spilla le restanti 34 (36-42) m per il dav sinistro
  • Continuare a legaccio per 9 (10-11).
  • Per la scollatura, sul dir del lavoro, intrecciare molto morbidamente le prime 9 maglie, quindi per sagomare lo scollo, diminuire, all’interno delle prime 2 maglie, ogni 2 ferri e sempre sul dir del lavoro, nel modo seguente:
  • 1 accav doppio per 2 volte
  • 1 accav semplice per 3 volte
  • Continuare a legaccio fino a 14 (15-16) cm di altezza manica, chiudere tutte le maglie.

Dav sinistro

  • Dir del lav = montare a nuovo 44 (48-52) maglie per la manica , riprendere di seguito le
  • 34 (36-42) m in attesa del dav sin. e continuare a legaccio per 9 cm (10-11) cm
  • Per la scollatura, sul rov del lavoro, intrecciare molto morbidamente le prime 9 maglie, quindi per sagomare lo scollo, diminuire, all’interno delle prime 2 maglie, ogni 2 ferri e sempre sul dir del lavoro, nel modo seguente:
  • 1 accav doppio S per 2 volte
  • 1 accav semplice S per 3 volte
  • Continuare a legaccio fino a 14 (15-16) cm di altezza manica, chiudere tutte le maglie.

Dietro

  • Montare a nuovo 44 (48-52) m per la manica, riprendere di seguito le 62(68-72) m del dietro, montare a nuovo 44 (48-52) per la seconda manica.
  • Procedere lavorando a legaccio per 14 (15-16).
  • Nel ferro seguente intrecciare le 24 (28,32) maglie centrali, e separando il lavoro eseguire ancora 2 ferri a legaccio per parte.
  • Si può anche continuare lavorando con 2 gomitoli.
  • Chiudere le maglie morbidamente.
  • Martingala
  • Montare 6 maglie e lavorare per 15 cm a legaccio, chiudere tutte le maglie.

Confezione

  • Cucire le maniche sotto, cucire le maniche sopra, risvoltare la manica e cucire un bottone in corrispondenza del polsino per
  • fermare il risvolto..
  • Posizionare la martingala sul dietro all’inizio della lavorazione a legaccio, fissarla al cardigan cucendo i 2 bottoni.
  • Riprendere sul dir del lav. le maglie dalla scollatura e lavorare 4 ferri a legaccio, chiudere sul diritto del lavoro, è meglio chiudere
  • con l’ago con il metodo EZ’ bind off
  • Attaccare 3 bottoni sul davanti, e nascondere i fili di giunta.

VERSIONE MASCHIETTO IN COTONE

  • Per questa versione occorre:
  • 200 gr.
  • cotone morbido per ferri 4 mm
  • 5 bottoni

Il procedimento è il medesimo con queste varianti:

  • Considerare 6 maglie a legaccio per il bordo di abbottonatura.
  • Per le maniche montare a nuovo 38 (40-44) m e lavorare ogni 4 ferri, un ferro accorciato per formare il polsino.
  • Colletto, riprendere le maglie della scollatura e lavorare:
  • f1= rov del lav – dir
  • f2= 2 dir, 1 aum, dir fino alle ultime 2 maglie, 1 aum, 2 dir+
  • f3 = dir
  • ripetere f2 e f3 per un totale di 5 volte
  • Terminare con 2 ferri a legaccio, chiudere tutte le maglie.

Progetto di Barbara Ajroldi - www.tricotting.com

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA