Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Tutina e cardigan ai ferri: un completo per la primavera con gli schemi maglia

Hobby e Casa - 9 febbraio 2016 Vedi anche: Hobby del Ricamo, Schemi per lavori a maglia

Ecco un completo fatto di tutina più cardigan ai ferri che possiamo realizzare con lo schema maglia allegato. Il progetto realizzato da Barbara Airoldi è ideale per i bimbi di 12-18 mesi e... sarà il completino adatto per la Pasqua! Ecco le istruzioni.

Partiamo con la realizzazione della tutina e a seguire facciamo il cardigan. Vediamo tutte le tecniche, l’occorrente e le accortezze da avere, prima di partire con gli schema maglia.

La tutina si inizia dalla gambe, potete lavorarle tutte e due sullo stesso ferro usando 2 gomitoli. Si lavorano il davanti e il dietro e si cuciono i fianchi. E’ bordata con uno sbieco liberty, alto 4 cm, con lo stesso sbieco ho fatto ricoprire i bottoncini. Il cavallo è aperto con dei bottoni per facilitare il cambio. Le bretelle sono abbottonate e a piacere regolabili , le fate un po’ più lunghe e realizzate 2 asole a distanza di circa 1,5 cm l’una dall’altra.

Il cardigan è lavorato top down, con le trecce che segnano le raglan, la tutina si lavora in due pezzi, partendo dal basso, i bordi delle gambe e degli scalfi sono bordati con sbieco cucito a mano con il quali si ricoprono anche i bottoni.

Punti tecniche e abbreviazioni

  • 2 ins = 2 maglie insieme a dir
  • accav= passare una m senza lavorarla, lavorare a dir la m seguente e accavallare la m passata
  • su quella lavorata
  • aum = aumento intercalare, con il ferro sollevare il filo fra le due m e passarlo sul ferro
  • sinistro e lavorarlo a dir ritorto, cioè prendendo il filo dietro
  • m = maglia
  • RL = rov del lavoro
  • DL= dir del lavoro
  • Il cardigan è lavorato top down, con le trecce che segnano le raglan, la tutina si lavora in due
  • pezzi, partendo dal basso, i bordi delle gam
  • be e degli scalfi sono bordati con sbieco cucito a
  • mano con il quali si ricoprono anche i bottoni.
  • Punti tecniche e abbreviazioni
  • 2 ins = 2 maglie insieme a dir
  • accav= passare una m senza lavorarla, lavorare a dir la m seguente e accavallare la m passata su quella lavorata
  • aum = aumento intercalare, con il ferro sollevare il filo fra le due m e passarlo sul ferro
  • sinistro e lavorarlo a dir ritorto, cioè prendendo il filo dietro
  • m = maglia
  • RL = rov del lavoro
  • DL= dir del lavoro

Misure finite cardigan:

  • circ busto: 58-60 cm
  • lung manica dall’ascella al polso: 21cm
  • lungh corpo dall’ascella all’orlo: 21 cm

Misure finite tutina:

  • lungh tot: 41 cm
  • circ busto: 54-56 cm
  • circ fianchi: 70 cm
  • (i ferri 3,5 mm servono unicamente per i bordi del cardigan)
  • 2M = marcatore
  • PM = passare M
  • TM = togliere M
  • IM = inserire M
  • Treccia su 8 m, si lavora su un multiplo di 8 m e 6 f=
  • F1= 2 rov, 4 dir, 2 rov
  • F2 e tutti i f sul RL = 2 dir, 4 rov, 2 dir
  • F3= 2 rov, 4 dir, 2 rov
  • F5 = 2 rov, con il ferretto prendere le prime 2 m e metterle in attesa dietro il lavoro, 2 dir, 2
  • dir prendendo le maglie dal ferretto, 2 rov
  • F7 = 2 rov, 4 dir, 2 rov
  • F9=2 rov, 4 dir, 2 rov
  • F11=2 rov, con il ferretto prendere le prime 2 m e metterle in attesa dietro il lavoro, 2 dir, 2
  • dir prendendo le maglie dal ferretto, 2 rov
  • Ripetere sempre da F6 a F11
  • Maglia rasata in tondo = tutti i ferri a dir

Occorrente per tutina e cardigan

  • 8 gomitoli da 50 gr di cotone Style di
  • Anchor Coatscrafts (70m x 50gr), di cui 4 colore corda 0248 e 4 colore carta da zucchero 1023
  • ferri dritti e circolari 3,5 e 4 mm, o adatti a ottenere il campione indicato
  • ferretto per trecce
  • ago da lana
  • 2 m di sbieco liberty alto 3 cm
  • ago e filo per cucire lo sbieco
  • 8 bottoni ricoperti dello stesso
  • tessuto dello sbieco, con 1,5 cm di diametro
  • Campione: 18 m x 24 f = 10 cm
  • Taglia: 12-18 mesi

ISTRUZIONI

Tutina

tutina

La tutina si lavora in due pezzi, davanti e dietro, si cuce sui fianchi, sul cavallo si riprendono le maglie e si lavora un bordino a legaccio con asole. Consiglio di lavorare le due gambine insieme sullo stesso ferro in modo da semplificare il lavoro

Davanti

***Usando 2 gomitoli, con i ferri 3,5 mm avviare 24 m per la gamba sinistra e 24 m per la gamba destra

  • 4 ferri a dir
  • Cambiare con i ferri 4 mm
  • Proseguire a maglia rasata fino a 6 cm di alt tot.

Unione delle gambine

  • Sempre lavorando a maglia rasata, 24 dir, IM, avviare a nuovo sul ferro 10 m per il cavallo, IM, di seguito, con lo stesso filo, lavorare le 24 m della seconda gamba e unendo il lavoro.
  • Tagliare il filo del secondo gomitolo. (58 m)
  • Impostazione della treccia centrale:
  • F1= dir fino al M, PM, 2 rov, 4 dir, 2 rov, PM, dir fino alla fine del ferro
  • F2 = rov fino al M, PM, 2 dir, 4 rov, 2 dir, PM, rov fino alla fine del ferro
  • Continuare secondo impostazione fino a 13 cm di alt totale, quindi iniziare le diminuzioni per
  • la sagomatura laterale.
  • Sempre continuando a maglia rasata con treccia centrale, diminuire una maglia all’interno
  • delle prime ed ultime 2 m, ogni 6 ferri, per un totale di 5 volte (48 m).
  • 2 dir, accav, dir fino alle 8 m della treccia, 2 rov, 4 dir, 2 rov, dir ultime 2 m, 2 ins, 2 dir

Nota: io consiglio di lavorare le diminuzioni sullo stesso ferro degli intrecci della treccia centrale, in modo da non sbagliare.

  • A cm 28 di alt tot, per lo scalfo intrecciare:
  • 3m all’inizio dei prossimi 2 ferri
  • 2m all’inizio dei prossimi 2 ferri x 2 volte – (34 m)

Impostazione pettorina:

tutina-2

  • F1 DL= 7 dir, 2rov, treccia, 2rov, treccia, 2rov, treccia, 2rov, 7dir
  • F2 RL= 7rov, 2dir, 4rov, 2dir, 4 rov, 2 dir, 4 rov, 2 dir, 7 rov
  • F3 DL = 7dir, 2rov, 4dir, 2rov, 4dir, 2rov, 4dir, 2rov, 7dir
  • F4 RL = rip F2
  • F5 DL = rip F3
  • F6 RL= rip F2
  • Ripetere da F1 a F6 ancora 2 volte (3 volte in tot).
  • 3 ferri a dir, nel ferro seguente chiudere tutte le maglie, intrecciando morbidamente.

Dietro

  • Lavorare come per il davanti fino al punto ***
  • Ripetere da F1 a F6 ancora 3 volte (4 volte in totale).
  • Prossimi 4 ferri, dir.
  • Divisione per le bretelle:
  • DL = 9 dir, chiudere le 16 m centrali, 9 dir
  • Ora proseguire il lavoro sulle 9 m della bretella sinistra, lavorando a legaccio per 18 ferri.
  • Pross ferro asola = 4dir, gett, 2ins, 3 dir
  • Pross ferro = dir
  • Pross ferro = accav, 5 dir, 2 ins
  • Pross ferro = accav , 3dir, 2 ins
  • Chiudere le 5 m rimaste.
  • Attaccare il filo alla seconda bretella e lavorare nello stesso modo.

Confezione

  1. Cucire i fianchi della tutina.
  2. Riprendere dal cavallo del davanti 25 m , 2 ferri legaccio, nel prossimo ferro lavorare 3 asole, la prima e la terza al centro della gamba, la seconda al centro del cavallo, 3 ferri a legaccio, quindi chiudere tutte le maglie, sul RL, lavorando a dir.
  3. Riprendere dal cavallo dietro 25 m, 5 ferri a legaccio, quindi chiudere tutte le maglie, sul RL, lavorando a dir.
  4. Passare sul RL i fili di giunta.
  5. Con il ferro a vapore sfumare e appiattire l’orlo delle gambe e degli scalfi manica.
  6. Bordare l’orlo delle gambe con lo sbieco, prima è meglio imbastirlo badando a non deformare allargando o stringendo troppo.
  7. Per gli scalfi, partendo dal dietro sinistro, cucire lo sbieco iniziando all’inizio della bretella sinistra, proseguendo lungo lo scalfo sinistro, lo scollo davanti della pettorina, lo scalfo destro, e terminando sul dietro destro all’inizio della bretella destra.
  8. Le due bretelle a legaccio non sono bordate.
  9. Cucire 3 bottoni in corrispondenza delle asole del cavallo dietro e 2 sulla pettorina davanti per le bretelle.

CARDIGAN

cardigan

Il cardigan è lavorato top down, iniziando dal collo, le raglan sono formate dalla treccia a 8m (2 rov, 4 dir, 2 rov) che saranno evidenziate da due marcatori, gli aumenti si lavorando all’esterno di queste 8maglie.

Sul collo , polsini e orlo , le trecce sono incrociate ogni 4 ferri, mentre le trecce delle raglan si incrociano ogni 6 ferri.

Le asole si lavorano centrate nelle 4 m del bordo a legaccio di sinistra cioè all’inizio del ferro sul DL (2 dir, gett, 2 ins), nella spiegazione ne sono previste 3, la prima durante il F3, le altre due a distanza di 18 ferri (9 creste a legaccio).

Bordo collo

  • Avviare 62 m con i ferri 3,5 mm
  • F1 DL= 4 dir (bordo), 4 dir,IM, 2 rov,4 dir, 2 rov, IM, 3 dir, IM, 2 rov,4 dir, 2 rov, IM, 8 dir, IM,3 dir, IM,2 rov,4 dir, 2 rov, IM, 3dir, IM, 3 dir, IM, 2 rov,4 dir, 2 rov, IM, 4 dir, 4 dir (bordo)
  • F2 RL= 8 dir, PM, 2 dir, 4rov, 2 dir, PM, 3dir, PM, 2 dir, 4rov, 2 dir, PM, 8dir, PM, 2 dir, 4rov, 2dir, PM, 3 dir, PM, 2 dir, 4rov, 2 dir, PM, 8dir
  • F3 DL = 4 dir (bordo, fare prima asola 2 dir, gett, 2ins), 4 dir, PM, 2rov, treccia, 2 rov, PM, 3 dir, PM, 2rov, treccia, 2 rov, PM, 8 dir, PM, 2rov, treccia, 2 rov, PM, 3 dir, PM, 2rov, treccia, 2 rov, PM, 4 dir, 4 dir(bordo)
  • F4 RL= rip F2
  • F5 DL= rip F1
  • F6 RL = rip F2
  • F7 DL = rip F3 omettendo l’asola
  • F8 RL = RIP F2
  • Cambiare con i ferri 4 mm
  • Inizio aumenti per le raglan, le trecce si incrociano ogni 6 ferri, sempre sul DL, le maglie della raglan sono evidenziate in grassetto per facilitare la lettura.
  • F1 DL = dir fino a 1 m dal pross M, aum, 1dir, PM, 2rov, 4 dir, 2 rov, PM, 1 dir, aum, dir fino a 1 m dal pross M, aum, 1 dir, PM, 2rov, 4 dir, 2 rov, PM, 1 dir, aum, dir fino a 1 m dal pross M, aum, 1dir,
  • PM, 2rov, 4dir, 2 rov, PM, dir fino a 1 m dal pross M, aum, 1dir, PM, 2rov, 4 dir, 2 rov, PM, 1 dir, aum, dir fino alla fine del ferro. (8 m di aumento – 70m)
  • F2 RL = 4 dir, rov fino al M,
  • PM, 2dir, 4 rov, 2dir, PM, rov fino al pross M, PM, 2dir, 4 rov, 2dir, PM, rov fino al pross M, PM, 2dir, 4 rov, 2dir, PM, rov fino al pross M, PM, 2dir, 4 rov, 2dir, PM, rov fino alle ultime 4 m, 4 dir Ripetere questi 2 ferri incrociando le trecce ogni 6 ferri, ancora 12 volte (13 ferri di aumenti per le raglan in totale). 166 m
  • Così suddivise 25 davanti 1 – 37 manica 1 -42 dietro – 37 manica 2 –25 davanti 2

Divisione per le maniche

Prossimo ferro RL= 4 dir, rov fino al M, TM, 2dir, 2 rov,(davanti 1), le prossime maglie sono quelle della manica (lavorare 2rov , 2 dir, TM, rov fino al M, TM, 2dir, 2rov) passare queste maglie su un filo di attesa maglie, 2 rov, 2 dir, TM, rov fino al M, TM, 2 dir, 2 rov, (dietro), le prossime maglie sono quelle della manica (lavorare 2rov , 2 dir, TM, rov fino al M, TM, 2dir, 2rov) passare queste maglie su un filo di attesa maglie, 2 rov, 2 dir, TM,rov fino alle ultime 4 m, 4 dir, (davanti 2).

Corpo

  • Prossimo ferro sul DL, ora proseguire il lavoro solo sul corpo del cardigan:
  • 25 dir, avviare a nuovo 4 m(questo sarà il primo sottomanica), 42 dir, avviare a nuovo 4 m (questo sarà il secondo sottomanica), 25 dir = 100 m
  • Continuare a maglia rasata con i bordi a legaccio, (ricordandosi di fare le asole), fino a 14 cm misurando dall’ascella, terminando con un ferro sul RL.
  • Cambiare con i ferri del 3,5 mm
  • F1 DL = 4 dir, * 2 rov, 4 dir *, rip da * a * ancora 14 volte (15 volte in totale), 2 rov, 4 dir
  • F2 RL (e tutti i f sul RL) = 4 dir, * 2 dir, 4 rov *, rip da * a * ancora 14 volte (15 volte in tot), 2 dir, 4 dir
  • F3 DL = rip F1
  • F3 RL = rip F2
  • F5 DL = 4 dir, * 2 rov, treccia,*
  • rip da * a * ancora 14 volte (15 volte in totale), 2 rov, 4 dir
  • F6 RL = rip F2
  • F7 DL = rip F1
  • F8 RL = rip F2
  • F9 DL = rip F5
  • F10 RL = rip F2
  • F11 DL = rip F1
  • F12 RL = rip F2
  • Nel prossimo ferro intrecciare le maglie lavorandole come si presentano, dir su dir, rov su rov.

Maniche

Le maniche si lavorano in tondo con il metodo magic loop, o in alternativa potete usare anche il gioco di ferri.

Iniziando dalla metà del sottomanica, nel punto dove si sono avviate le maglie a nuovo durante la lavorazione del corpo, con i ferri 4 mm riprendere 2 m, di seguito riprendere e lavorare a dir le m della manica (37), riprendere 2 m dalla seconda metà del sottomanica. 2+37+2 = 41 m

  • Lavorare a maglia rasata in tondo (tutti i giri a dir) per 6 cm.
  • Proseguire ripetendo il seguente giro dio diminuzioni , diminuendo 1 m all’interno delle prime ed ultime 2 m del giro, ogni 8 giri, per un totale di 4 volte:
  • Giro di diminuzioni: 2 dir, accav, dir fino alla fine del giro, 2 ins , 2 dir – 33 m
  • Cambiare con i ferri 3,5 mm
  • Prossimo giro impostazione polsino, durante questo ferro diminuire 1m per far combaciare le trecce:
  • Giro 1 = *2rov, 4 dir*, rip da * a * ancora 4 volte (5 volte in totale), 2 rov = 32 m
  • Giro 2 = * 2 dir, 4 rov * rip da * a * ancora 4 volte (5 volte in totale), 2 dir
  • Giro 3 = rip Giro 1
  • Giro 4 = rip Giro 2
  • Giro 5 = =*2rov, treccia*, rip da * a * ancora 4 volte (5 volte in totale), 2 rov
  • Giro 6 = rip Giro 2
  • Giro 7 = rip Giro 1
  • Giro 8 = rip Giro 2
  • Giro 9 = rip Giro 5
  • Giro 10 = rip Giro 2
  • Giro 11 = rip Giro 1
  • Giro 12 = rip Giro 2
  • Nel prossimo giro
  • intrecciare le maglie lavorandole come si presentano, dir su dir, rov su rov.

Confezione

  • Passare a rov i fili di giunta, se necessario cucire gli eventuali buchi nel sottomanica.
  • Cucire i bottoni in corrispondenza delle asole.

Progetto di Barbara Ajroldi - www.tricotting.com

LEGGI ANCHE:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA