Lucidare l'argento: consigli e prodotti di pulizia più efficaci

Hobby e Casa - 13 gennaio 2010

Rimedi per la pulizia dell'argento: da quelli tradizionali e della nonna ai prodotti in commercio più efficaci e meno dannosi.

span.c1 {line-height: normal; margin-top: 10px; color: #6f472d;}

Per la pulizia dell’argento esistono diversi prodotti in commercio. I più conosciuti sono Argentil, Smac Argento Silver e Sidol. Si tratta di prodotti in crema o spray (leggermente abrasivi come tutti i prodotti di questo tipo).

Per l’utilizzo occorre strofinare l’argento con un panno.
Il prodotto rilascia una pellicola protettiva che manterrà l’argento lucido per qualche mese. Subito dopo bisogna risciacquare con acqua tiepida ed asciugare per bene, lucidando con un panno di cotone morbido.

Per pulire e lucidare l’argento esistono però altri metodi “fai da te” non meno efficaci e con il vantaggio di evitare il cattivo odore dei prodotti specifici e il loro eventuale effetto tossico.

  • Uno di questi metodi prevede l’utilizzo del dentifricio: la procedura è la stessa: lucidare con un panno e dentifricio per qualche minuti, risciacquare con acqua tiepida e asciugare avendo cura di rimuovere tutti i residui d’acqua.
  • Un altro rimedio casalingo prevede l’utilizzo del bicarbonato. Si può strofinare a secco o inumidendo leggermente la superficie da pulire. In seguito sarà sufficiente lucidare con un panno di cotone asciutto.

Un metodo particolarmente adatto per la pulizia e lucidatura dei gioielli in argento è quello che utilizza sale e alluminio sfruttando una nota reazione chimica. Tale reazione porta all’eliminazione della patina di ossido formatasi sugli oggetti preziosi.

Prendete un recipiente di alluminio usa e getta, riempitelo di acqua tiepida e aggiungete un po’ di sale fino a seconda delle dimensioni del contenitore di allumini (1 o 2 cucchiaini per contenitori di medie dimensioni).

Fate sciogliere il sale mescolando e lasciate immersi gli oggetti per qualche ora a seconda del loro grado di ossidazione. Infine asciugate e strofinate con un panno di cotone morbido. Si consiglia di evitare di pulire con questo metodo oggetti con pietre e altri materiali diversi dall’argento dal momento che la soluzione salina potrebbe rovinarli.

Articolo scritto da: A_G

CONDIVIDI

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email

COMMENTA