Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Capelli wild tiger, la sfumatura bionda da provare per l'estate 2018

Bellezza - 13 giugno 2018 Vedi anche: Capelli, Colore capelli

Hai voglia di cambiare il look dei tuoi capelli ma non sei pronta per un cambiamento drastico? Allora dovresti provare il wild tiger, la sfumatura bionda da provare per l’estate 2018, che sta bene sia alle bionde che alle brune. Scopriamola!

Hai voglia di cambiare colore di capelli? Magari di schiarirli o di illuminarli un po’? Allora non perderti la sfumatura bionda per l’estate 2018: i capelli wild tiger saranno un delle tendenze più gettonate per le bionde, ma non soltanto per loro! Basterà infatti avere una base non troppo scura per puntare su questo colore.

Senza dubbio il wild tiger su capelli biondi avrà un aspetto molto naturale, anche se sulle punte bisognerà schiarire un po’ di più per sfumare meglio questa colorazione che punta sui contrasti e che ha un aspetto multidimensionale. Senza dubbio è un hairlook nato per i capelli biondi, ma nulla vieta di provarlo anche se si hanno i capelli scuri: anche il wild tiger per capelli castani non è affatto male, anzi, risulta ancora più luminoso.

Il wild tiger è una colorazione molto naturale particolarmente adatta a chi ha i capelli sottili o ne ha pochi perché fa sembrare la chioma decisamente più corposa; punta anche sul cosiddetto hair contouring, permettendo di scolpire meglio i tratti del viso, incorniciare il volto e dare maggiore risalto alle zone su cui si vuole attirare l’attenzione.

Inoltre, al contrario di altre tecniche di colorazione che puntano sullo sfumato, il wild tiger per capelli corti è proprio l’ideale: basterà variare leggermente la sfumatura partendo da un balayage classico per creare sulla chioma riflessi biondi di una tonalità calda ma luminosa. Bisognerà però partire da una base più scura, quindi anche da un biondo cenere o da una tonalità caramello, ma questo trend capelli si può provare anche su una base castana.

Uno dei vantaggi del wild tiger è che senza dubbio è più portabile e flessibile di un biondo uniforme. Il risultato, poi, è naturale e non richiede troppi ritocchi, quindi non stressa il capello; si adatta inoltre a qualsiasi tipo di incarnato, anche olivastro o scuro, mette in risalto l’abbronzatura ed è l’ideale sui capelli mossi perché tende a definire meglio le ciocche. Per curarlo e per mantenere la luminosità è consigliabile usare uno shampoo adatto o comunque prodotti lucidanti, che lo faranno risaltare ancora di più.

Vuoi cambiare hairlook ma non te la senti di fare cambiamenti drastici? Allora devi assolutamente provare il wild tiger!

LEGGI ANCHE:

Look capelli wavy a cui ispirarsi per l’estate 2018
Tinte per capelli fai da te, gli errori da non fare e i rimedi

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA