Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Olio indiano contro i punti neri: di cosa si tratta e come si usa

Bellezza - 7 dicembre 2017 Vedi anche: Cura della pelle, Trattamenti viso fai da te

Avete mai sentito parlare dell’olio indiano contro i punti neri? Pare sia una lozione miracolosa che consente di combattere questo piccolo inestetismo che colpisce le donne con pelle grassa o impura. Ecco come usarlo.

Se ne parla sempre più spesso: pare proprio che l’olio indiano contro i punti neri sia davvero miracoloso, un rimedio molto efficace per tutte coloro che hanno la pelle impura o grassa. Cerchiamo a capire di cosa si tratta, come si usa ma soprattutto come preparare l’olio indiano fai da te.

Si tratta di un olio che apparentemente è come gli altri, in realtà però è molto efficace sulla pelle perché già dalle prime applicazioni consente di far fuoriuscire i punti neri senza ricorrere a metodi maldestri o alla classica pulizia del viso: basterebbe semplicemente usarlo con costanza per avere una pelle sana, asciutta e a prova di imperfezioni.

Come sia usa l’olio indiano contro i punti neri

L’olio indiano è così efficace per via delle sue caratteristiche e componenti, che lo rendono particolarmente fluido e facile da assorbire. E’ quindi un rimedio efficace contro punti neri e impurità, senza però rivelarsi aggressivo sulla pelle o renderla particolarmente unta come spesso accade con altri unguenti a base di oli naturali.  L’olio indiano, per essere efficace, ha bisogno di essere massaggiato con decisione sulle zone del viso interessante dal problema dei punti neri, lasciandolo agire sulla pelle per una decina di minuti, poi andrà semplicemente risciacquato come qualsiasi altro prodotto. Il trattamento va ripetuto per due giorni di seguito ma è necessario che la pelle riposi per qualche settimana tra un trattamento e l’altro. Un abuso dell’olio indiano può essere causa di screpolature.

L’olio indiano funziona?

Secondo chi l’ha provato contro i punti neri, l’olio indiano è un prodotto molto efficace, anche se i dermatologi non ne sembrano così convinti. Sul web si leggono commenti discordanti, ma evidentemente molto dipende dal tipo di pelle, dalla quantità di punti neri e dalle buone abitudini con cui ci prendiamo cura della nostra bellezza.

Olio indiano fai da te: gli ingredienti 

L’olio indiano da utilizzare contro i punti neri si può acquistare già pronto in alcune erboristerie ma sicuramente è più facile trovarlo online. In alternativa potremmo tentare di prepararlo in casa procurandoci gli ingredienti e tutto ciò che serve.

  • 25 ml di olio di jojoba
  • 25 ml di olio di camomilla, di calendula, di lavanda oppure di un altro oleolito.
  • 6 gocce di olio essenziale di rosmarino
  • 3 gocce di olio essenziale di melaleuca.

A scelta potete anche aggiungere qualche goccia di olio essenziale profumato a vostro piacere. Basterà mescolare tutti gli ingredienti in una ciotola e applicare l’olio indiano con un dischetto di cotone sulle zone del viso colpite dai punti neri.

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA