Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Gel monofasico: cos'è e come si usa

Bellezza - 19 settembre 2017 Vedi anche: Mani e unghie

Conosciamo da vicino il gel monofasico: cos'è e come si usa questo prodotto specifico per la ricostruzione delle unghie con il gel. Ecco quello che c'è da sapere!

AWS Access Key ID: AKIAJHOTDZCWIDJIMRTQ. You are submitting requests too quickly. Please retry your requests at a slower rate.AWS Access Key ID: AKIAJHOTDZCWIDJIMRTQ. You are submitting requests too quickly. Please retry your requests at a slower rate.

Chi ama la nail art lo conosce bene perché il gel monofasico è fondamentale per chi vuole creare unghie perfette e durature, in grado di impreziosire le mani in modo unico.

Gel UV Monofase Sun Garden Nails

9.99 €

Scopri su Amazon

Cos’è il gel monofasico

Esistono diversi tipi di gel, ma il quello monofasico permette di realizzare una perfetta ricostruzione unghie in modo rapido e con risultati soddisfacenti. Esso viene usato in ogni fase della ricostruzione e non è quindi necessario applicare una base e un sigillante perché tutto il necessario è racchiuso in un unico prodotto. Questo tipo di gel si adatta ad ogni tipo di lavorazione ed è l’ideale per ottenere effetti molto naturali.

Come si usa il gel monofasico

Per effettuare una ricostruzione delle unghie con gel monofasico su unghia naturale sono necessari:

• lampadaUV da 36 watt
primer
• solvente senza acetone
• bastoncino in legno d’arancio
• lima buffer o a più facce
• gel monofasico costruttore
• smalto gel del colore preferito
cleaner
• batuffoli di cotone idrofilo

  1. Iniziate la preparazione dell’unghia, eliminando con un solvente senza acetone lo smalto residuo, spingendo le cuticole con il bastoncino in legno d’arancio in modo delicato e opacizzando la superficie. Passate il cleaner con un batuffolo di cotone per sgrassare l’unghia e far aderire meglio il gel, poi prendete la lima buffer e lavorate bene su tutta la superficie ungueale. Sgrassate ancora una volta con il cleaner.
  2. Ora date una passata di primer ed inserite una mano per volta nel catalizzatore UV, circa 2 minuti per mano: a questo punto le mani sono pronte per la stesura del gel.
  3. Stendete il gel su ogni unghia, passando ogni volta la mano nel catalizzatore.
  4. A questo punto ripetete gli stessi passaggi dell’inizio -cleaner, lima e pulizia- e date il colore, effettuando una o due passate a piacere, poi mettete le mani sotto il catalizzatore.
  5. Infine, ripassate il gel monofasico sulle unghie per conferire maggiore lucentezza.

Se tra i vantaggi del gel monofasico c’è la possibilità di racchiudere in sé tre prodotti in uno, garantendo un notevole risparmio economico e di tempo; esso ha però lo svantaggio di avere una durata e una resistenza non eccellente, pari a una media di quattro settimane.

Inoltre è molto importante scegliere la densità del gel monofasico, che può essere alta, bassa e media a seconda dell’effetto e della velocità con cui si realizza il trattamento.

Leggi anche:

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA