Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Rimozione dei tatuaggi con il laser, 7 cose da sapere

Bellezza - 20 aprile 2017 Vedi anche: Chirurgia estetica, Cura della pelle

Rimozione dei tatuaggi con il laser: ecco 6 cose da sapere! I tatuaggi appassionano sempre più spesso ragazzi e ragazze di ogni età: c'è chi se li fa per seguire la moda del momento, chi li identifica come dei segni di riconoscimento, ma anche chi si tatua per immortalare un momento importante della propria vita. Tuttavia, prima di farsi un tatuaggio indelebile sua pelle, bisognerebbe informarsi sulle cose da sapere in merito a questa pratica. Ecco allora le informazioni utili in merito alla rimozione dei tattoo!


  • Desiderate farvi un tatuaggio per la prima volta oppure volete rimuoverne uno già fatto che non vi piace più? Scopriamo le cose da tenere in considerazione prima di rimuovere un tattoo!
  • La rimozione del tattoo non è così semplice

    tattoo artistico

    Per rimuovere i tattoo c’è il trattamento con il laser. Considerate, però, che rimuoverli con il trattamento laser potrebbe non essere così semplice come si potrebbe sembrare. Questa tecnica per la rimozione dei tatuaggi, infatti, non è sempre efficace al cento per cento: il laser non sempre cancella del tutto il tatuaggio. C’è da dire, però, che le moderne tecniche di rimozione dei tatuaggi col laser sono molto efficaci.

  • La riuscita del trattamento col laser dipende da più fattori

    tattoo

    L’efficacia del trattamento di rimozione del tatoo con il laser dipende da più fattori: colore del tatuaggio, profondità del pigmento, densità, tipo di inchiostro usato, colore della pelle (bianca, olivastra, nera…), tipo di tatuaggio e grandezza del disegno. Chi, poi, ha la pelle olivastra, mulatta o nera può correre il rischio di alterare la naturale pigmentazione della pelle. La rimozione, inoltre, è sconsigliata a chi ha la tendenza a sviluppare cicatrici o a chi presenta infezioni della pelle.

  • I tatuaggi si rimuovono efficamente con i laser Q-S

    tatuaggio scuro

    I laser impiegati per rimuovere i tattoo sono diversi. I laser più efficaci sono i laser Q- Switched, con i quali si ottengono i migliori risultati possibili. Al momento, quindi, la tecnica più efficace di rimozione dei tatuaggi è rappresentata dai laser Q- Switched  (laser Q-S), strumenti che producono un impulso laser di brevissima durata, che distruggono le cellule del derma dentro le quali sono accumulati i granuli di pigmento. ll pigmento viene quindi riversato all’esterno, facendo sì che venga eliminato attraverso il percorso linfatico del corpo. Ripetute sedute, distanziate da un opportuno periodo di tempo l’una dall’altra (in genere ogni 7-8 settimane), consentono la scomparsa del tatuaggio.

  • Il trattamento di rimozione è doloroso

    tatuaggi

    Il trattamento con laser Q-S è abbastanza doloroso. Per ridurre il fastidio si usa in genere una crema anestetizzante, da applicare prima della seduta, durante il trattamento viene invece applicato del ghiaccio. Dopo il trattamento di rimozione occorre inoltre trattare la pelle con unguenti antibiotici e applicare una medicazione con garza vaselinata.

  • Occorre fare attenzione dopo la rimozione di un tatuaggio

    Tattoo esposizione solare

    Per rimuovere un tatuaggio sono necessarie diverse sedute (3-4 o anche di più) distanziate tra loro. In seguito bisogna evitare l’esposizione al sole o a lampade abbronzanti dell’area trattata col laser per almeno un mese. Inoltre, nelle corso delle prime esposizioni al sole, occorre utilizzare creme con filtro solare ad alta protezione.

  • Alcuni tatoo colorati sono più difficili da rimuovere

    tattoos colorati

    I tattoo colorati, rispetto a quelli scuri con inchiostro nero, sono più difficili da rimuovere. Bisogna tenere presente che inchiostri come il verde, l’azzurro, il giallo e i colori fluorescenti sono molto pigmentati; inoltre c’è da dire che i tattoo più sono vecchi, più sono facili da rimuovere. Anche i tatuaggi professionali sono più difficili da rimuovere, a causa della maggior profondità del pigmento e dell’elevata densità.

  • Il trattamento di rimozione richiede tempo ed è costoso

    donna tatuaggi

    Il numero di sedute necessarie per rimuovere un tatuaggio può variare da tre fino anche a otto-dieci sedute. La durata di ciascuna seduta dipende dalla dimensione dei tattoo da trattare. Anche per quanta riguarda il costo di ciascuna seduta, c’è da dire che questo può variare: in genere il costo di una seduta varia tra i 100 e i 300 euro a seconda dei casi.

    Leggi anche:

    Cancellare i tatuaggi con una crema, in futuro i tattoo si rimuoveranno senza laser

    Rimozione tatuaggi: modi, tempi e costi

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA