Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Prurito al cuoio capelluto, le cause e i rimedi più efficaci

Bellezza - 27 gennaio 2017 Vedi anche: Cura dei capelli

Tutto quello che dovete sapere sul prurito al cuoio capelluto: cause, sintomi e i rimedi più efficaci per lenire la sensazione di prurito.

Sarà capitato a tutti di avvertire prurito al cuoio capelluto, quindi saprete bene che può trattarsi di un fastidio passeggero oppure di un caso più complicato per il quale si richiede la consulenza di un dermatologo. Cerchiamo di scoprire le cause e i rimedi più efficaci per combattere il prurito alla testa.

Molto spesso il prurito si presenta insieme ad altri sintomi come, per esempio, perdita di capelli, desquamazione e forfora, tutti fastidi che vanno riferiti al dermatologo in modo tale che possa risalire alla causa che provoca il prurito e di conseguenza scegliere la giusta terapia.

Cause del prurito al cuoio capelluto

In linea di massima le cause sono sempre le stesse e di solito il prurito alla cute viene associato a un forte stato di seborrea o alla perdita dei capelli. Il prurito alla testa può anche essere causato da una dermatite o da un uso prolungato di prodotti per capelli aggressivi. Le possibilità possono essere le più svariate, anche lo stress per esempio può alterare il naturale equilibrio del pH ed essere causa di prurito alla cute.

Rimedi per combattere il prurito al cuoio capelluto

Se il problema è lieve e si presenta in modo sporadico basterà semplicemente utilizzare un prodotto adatto, uno shampoo antiprurito oppure antiforfora, per esempio. Però non è detto che il problema possa essere semplicemente risolto cambiando i prodotti che utilizzate di solito per la cura dei capelli; in tal caso è consigliabile rivolgersi a un dermatologo affinché possa risalire alla causa scatenante e indicarvi la terapia e i trattamenti adatti al caso.

Rimedi naturali contro il prurito alla testa

I rimedi naturali contro il prurito al cuoio capelluto possono dare sollievo solo se si tratta di un problema transitorio, in ogni caso è sempre consigliabile consultare un esperto se si vuole agire sul prurito in modo efficace e definitivo. L’aloe, per esempio, è l’ideale per sedare il prurito e calmare un’eventuale infiammazione del cuoio capelluto e si procura facilmente in farmacia. E’ efficace anche l’aceto di mele, da mescolare a una piccola quantità d’acqua e da applicare direttamente sul cuoio capelluto. Tenente comunque conto che sono però rimedi naturali molto blandi.

LEGGI ANCHE:

Rimedi naturali contro la forfora, quelli più efficaci

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA