Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Divorce party, una festa per brindare al divorzio

Coppia - 9 maggio 2018 Vedi anche: La Vita di Coppia

Una festa per brindare al divorzio: è boom anche in Europa per il divorce party per dire addio al matrimonio in grande stile e cominciare una nuova vita con i giusti presupposti.

Una festa è un modo per celebrare le tappe più importanti della nostra vita: i 18 anni, il diploma, la laurea, un fidanzamento, l’addio al nubilato, le nozze… ma per qualcuno vale anche la pena di festeggiare la fine di un matrimonio, un modo originale per mettere un punto fermo ad una fase conclusa della propria vita e ricominciare con entusiasmo. La tendenza del momento si chiama divorce party, ovvero una festa per brindare al divorzio.

Si tratta di un addio al matrimonio in grande stile con musica, brindisi e sfiziose bontà per allietare anche il palato, un modo originale per dire addio alla vecchia vita, organizzando un party all’altezza di un vero e proprio matrimonio per chiudere il cerchio e dare il via a una nuova fase. E’ un evento festoso per celebrare la riconquista della propria libertà e probabilmente se ogni anno soltanto nel nostro paese più di 50mila italiani divorziano, allora un motivo per festeggiare forse ci sarà, o no?

Può sembrare paradossale, eppure un evento tragico e difficile come il divorzio, una cosa che qualcuno ha persino definito pari ad un lutto, pare si sia trasformato un lieto evento da condividere con gli amici, con tanto di brindisi e sorrisi. D’altronde anche il divorzio rappresenta un rito di passaggio, esattamente come un matrimonio, due eventi che comunque cambiano profondamente le nostre abitudini e il nostro stile di vita.

Il divorce party è già un’usanza consolidata negli Stati Uniti, ma sta già conquistando tutta l’Europa e persino in Italia questa tendenza si sta trasformando in un business; insomma, da una parte ci sono i wedding planner che ci organizzano il matrimonio, dall’altra quelli che si occupano di organizzare una grande festa per la sua fine. Qualcuno sull’argomento ha persino scritto dei libri e se alcuni preferiscono passare l’ultimo giorno di vita matrimoniale insieme agli amici, c’è chi invece l’ultimo giorno di matrimonio vuole viverlo in coppia, organizzando una grande festa insieme all’imminente ex marito.

Con tutto questo entusiasmo non vogliamo certo spingervi a divorziare: senza dubbio la cosa migliore è lavorare con il partner per salvare il matrimonio, ma se la separazione diventa inevitabile, perché non organizzare una bella festa?

LEGGI ANCHE:

5 regole per gestire un divorzio civilmente e ridurre gli effetti collaterali

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA