Non perdere le ultime novità di Donnaclick! Iscriviti alla newsletter

Il ruolo del mediatore familiare: cosa fa e perché può essere utile

Amore e Sesso - 28 agosto 2017 Vedi anche: La Vita di Coppia

Avete mai sentito parlare di mediatore familiare? Scopriamo insieme cosa fa, di cosa si occupa esattamente e i casi in cui interviene per orientare una coppia in crisi e indirizzarla verso le scelte più giuste.

Qual è il ruolo del mediatore familiare? Si tratta di un professionista, altamente specializzato, che si occupa di orientare la coppia verso la risoluzione di problemi aiutandoli, sia giuridicamente che psicologicamente, ad intraprendere una strada che possa essere la migliore in assoluto.

La mediazione familiare può essere intesa, quindi, come un percorso che consente ai coniugi in difficoltà di individuare una meta ben precisa senza però compromettere l’eventuale rapporto con i figli che, per il mediatore, rappresentano i soggetti da proteggere.

Il mediatore familiare, infatti, non si occupa in alcun modo delle motivazioni che hanno portato alla rottura del rapporto tra i coniugi ma si concentra, di fatto, ad avviare tutto il processo di transizione soffermandosi sulla sola dimensione genitoriale. Si tratta infatti di un soggetto terzo assolutamente neutro, ovvero che non patteggia per nessuno in particolare, ma che cerca di salvaguardare la condizione dei figli che spesso rimangono coinvolti in questo tipo di questioni.

L’unico obiettivo è quello di favorire la riorganizzazione delle relazioni familiari che, a seguito di diverse vicissitudini, hanno subito una rottura. Per far ciò è necessario aiutare i membri della coppia nell’arduo compito di riuscire a scindere il ruolo di coniuge da quello di genitore trovando accordi e modalità per rendere l’intero processo il meno traumatico ai propri figli.

Si tratta molto spesso di percorsi molto difficili da intraprendere, ma l’intero processo deve avere un tempo ben definito che, solitamente, si conclude in un periodo compreso tra i 3 ed i 6 mesi, con un numero di incontri non superiore ai 10.

LEGGI ANCHE:

Separazione: se stiamo insieme per i figli ci sarà un perchè

MOSTRA COMMENTI

COMMENTA